A San Pietro la canonizzazione di due papi…al PalaTiziano quella di Paolo Moretti: Pistoia scomunica la Virtus! (75-87)

pistoiavsvirtus“Il cielo di Roma si tinge di biancorosso”: questo uno deiA� tanti messaggi apparsi nella bacheca facebook della baraonda e mai frase fu piA? azzeccata dopo la partita di ieri sera al PalaTiziano dove una grintosissima Giorgio Tesi Group A�ha fatto cadere l’Acea Roma per 75 a 87.

Grossa delusione x il pubblico romano che A�attendeva una partita vincente dopo ben 3 sconfitte e grande sorpresa per il centinaio di tifosi toscani presenti nella capitale che hanno potuto festeggiare un nuovo step per i playoff.

Fin dal primo quarto, la squadra di Moretti ha fatto sentire la propria pressione, trovando una serie di punti facili con Johnson e Daniel implacabili sotto canestro.

Un secondo tempino piA? equilibrato, sembra voler placare, con unA�Hosley trascinatoreA� e due triple di Baron,A� l’ira indomabile della Giorgio Tesi Group A�che si lascia addirittura sorpassare di cinque lunghezze…ma l’illusione per la Virtus dura poco: Gibson infila una bomba rilanciando il gioco.

Il rientro negli spogliatoi avviene sul 39-32.

Una Pistoia incisiva, dalla difesa sempre attenta, con unA�Wanamaker preciso e dei Galanda, Meini e Cortese che quando ci mettono testa e cuore divengono pedine importanti per dar ossigeno e supporto al quintetto made in Usa.

Una Virtus fiacca, incostante, irriconoscibile, causa anche di un’infermeria piena e di giocatori diponibili e metA�, A? quella che ha aperto l’ultimo tempino sotto di 17 punti incoraggiata dalla tribuna da un ospite d’onore come Gigi Datome.

Ultimo quarto di cori biancorossi dalla piccionaia, di applausi e di Din Don per una Giorgio Tesi che siA� impone con grande atletismo, minuto dopo minuto, secondo dopo secondo, al cospetto della squadra di casa che cerca di reagire inutilmente alla determinazione di un gruppo di gladiatori in trasferta dotati di calma, freddezza e passione capaci di trasformare i leoni giallorossi in domabili micini.

Il sogno playoff prosegue dunque per i biancorossi, seppur in salita, vista l’incredibile vittoria di Caserta a Sassari di questa sera ma, Pistoia ci crede ed in cittA� giA� si vocifera di una supertrasferta bolognese.

A due giornate dalla fine di un campionato denso di emozioni e di traguardi inaspettati la squadra di Moretti si riconferma degna di quella promozione tra le 5-87)Grandi del basket e regala al suo immenso pubblico nuovi brividi ‘last minute’.

ARBITRI: Paglialunga, Filippini, Seghetti.

Acea Roma:A�Goss 15, Tonolli 0, Righetti 0, D’Ercole 5, Hosley 14, Mayo 4, Alviti 0, Baron 21, Szewczyk 4, Moraschini 0, Mbakwe 10, Kanacevic 2. Coach Luca Dalmonte

Giorgio Tesi Group Pistoia:A�Daniel 8, Meini 0, Galanda 4, Wanamaker 18, Washington 16, Cortese 10, Evotti 0, Bozzetto 0, Gibson 14, Johnson 17. Coach Paolo Moretti

Giulia Carradori Ward

About Giulia Carradori Ward

View all Posts

Nata l' 11 luglio 1982 a Pistoia durante la finale dei mondiali di calcio Italia - Germania non sarei potuta certo che diventare una grossa appassionata di...Pallacanestro. Partita dalla mio paesello toscano, nel quale mi sono sempre sentita un po' stretta, approdo a Roma dove mi laureo nel 2006 in Scienze della Comunicazione dopo una serie di lavori in pub, pizzerie ed organizzazione eventi. Tornata in toscana inizio a collaborare con una testata locale ma tra lo stare e il partire ha nuovamente avuto la meglio la valigia ed un biglietto aereo per Dubai. Galeotto un deserto infinito, spiagge bianche ed un magico odore di spezie decido di rimanere, causa" innamoramento italo-palestinese in corso"( nonché ottime prospettive di lavoro). Sette anni di cambiamenti, di successi privati e professionali, l'apertura di una società di consulenza che insegna agli italiani come" internazionalizzarsi" e poi il rientro in Patria insieme al mio principe azzurro e all'amore della mia vita: mio figlio. 31 anni di curiosità, di amore per qualsiasi forma d'arte, di disordine cronico e di una maniacale voglia di mettere nero su bianco emozioni, sensazioni e pensieri dalle molteplici sfumature. Poi un tweet...e la mamma con la valigia atterra nel mondo degli SportBloggers...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.