AGSM Verona a valanga, Pink Bari travolta 7-1.

AGSM Verona - Pink Bari_Articolo3

22esima di campionato, le padrone di casa della��AGSM Verona, reduci dalla sconfitta esterna al vertice con Brescia, ospitano il Pink Bari in piena lotta salvezza. Sfida sulla carta impari, le veronesi sono le prime della classe, mentre le pugliesi lontano da casa hanno raccolto un solo punto.
Mister Longega deve rinunciare a Di Criscio squalificata, Salvai e Maendly infortunate e purtroppo anche a Patrizia Panico, rientrata a Roma per la scomparsa del padre, si gioca col lutto al braccio e viene osservato un minuto di raccoglimento prima del fischio da��inizio.
Si comincia e come previsto, sono le gialloblA? a fare la partita, ritmo alto e parecchio occasioni fin da subito, tre volte con capitan Gabbiadini e una di Tatiana Bonetti. Al 28a�� finalmente il risultato si sblocca: discesa di Bonetti sulla sinistra, traversone pennellato sullo stacco di Melania Gabbiadini, che di testa insacca alle spalle della��estremo difensore barese. Appena il tempo di battere dal centro, nemmeno 120a�? dopo arriva la perla di Martina Gelmetti, che dal limite della��area di rigore, con un destro a giro va a togliere le ragnatele dalla traversa e mette a segno il raddoppio. A 5a�� dallo scadere arriva anche il 3-0 di Marta Carissimi, sinistro chirurgico e palla in rete.
Alla ripresa, la��Asm sfiora subito il quarto gol, ma viene colpita dalla scozzese Celland, lanciata in profonditA� per il gol della bandiera. Carissimi e Gelmetti affondano i colpi sbagliando di poco, il 4-1 A? maturo e arriva al 25a�� con la doppietta di Melania Gabbiadini che tutta sola infila Rizzi, arriva al 32esimo la doppietta anche per Marta Carissimi, dalla sinistra Spios crossa in area, Gabbiadini la prolunga e la numero 4 veronese scarica in porta un destro potentissimo. Un minuto dopo, Spios stavolta non crossa, entra in area e di sinistro fa 6-1, al 42esimo doppietta anche per Gelmetti che chiude i conti sul 7-1 finale. Verona rimane in testa, prendendo fiducia per la��imminente trasferta contro la Torres.

La photogallery:

https://www.flickr.com/photos/andreamarocco/sets/72157651476365857/

Andrea Marocco

About Andrea Marocco

View all Posts

Andrea Marocco, nato nel 1988 in provincia di Verona, da sempre innamorato dei colori gialloblù dell'Hellas Verona, per molti anni sempre al seguito della squadra veronese oltre che amante dello sport in generale e appassionato (oserei dire quasi malato compulsivo) di fotografia. Passione portata avanti con decisa determinazione negli ultimi anni, cominciando ad ottenere sempre più riconoscimenti di stima, fino ad ottenere la prima collaborazione con una testata giornalistica online di pallacanestro, che gli da l'opportunità di mettere in mostra ed accrescere la propria abilità nell'ambito della fotografia sportiva. Felice di poter unire due passioni come sport e fotografia al sevizio del pubblico del web!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.