Al Dall’Ara un’Atalanta travolgente – alla sesta vittoria consecutiva – doma il Bologna (0-2)

Image00002Ea�� record!!! Sei vittorie consecutive nella massima serie…Non era mai successo nella storia della��Atalanta. Terza partita vinta fuori casa a dispetto del trend negativo del girone di andata.Vittoria da grande squadra che dimostra la maturitaa�� giusta rifilando due splendide reti in cinque minuti che le consentono di chiudere il primo tempo sul 2-0 per poi gestire nel secondo tempo con discreta tranquillitA�A�i tentativi arrembanti del Bologna. Protagonista e migliore in campo a nostro avviso ea�� la zanzara De Luca che rubata palla a Perez infila di sinistro ( non ea�� il suo piede ) Curci. Seconda rete altrettanto bella e sempre di mancino di Estigarriba (ea�� il suo piede ) che chiude un triangolo con De Luca. Ottime quindi le scelte di mister Colantuono che non fanno sentire la mancanza di Moralez. Buona ed in crescita anche la prestazione di Baselli che, schierato da subito in una partita importante al posto di Cigarini, non lo fa rimpiangere per personalitA� dimostrata. Prestazione confortante in difesa anche da parte del romeno Nica chiamato da Colantuono per la seconda partita dalla��inizio. Valore aggiunto di questa squadra ea�� Consigli che appare sin da subito super concentrato non concedendosi nemmeno ai fotografi. Migliore uomo partita Sky per la prestazione che contiene gli attacchi del Bologna. Unica pecca a nostro avviso resta la prestazione di Ljvaia che a dispetto del suo enorme potenziale sfodera per la��ennesima volta un prestazione al di sotto delle aspettative per comportamento che lo portano a rimediare quasi una��espulzione per gomitata su Garics.Tifosi atalantini in delirio che attendono in trecento il pullman della squadra alla��uscita della��autostrada di ritorno da Bologna con giocatori e mister scesi a festeggiare circondati dai cori ultras che non risparmiano nemmeno il presidente Percassi. A questo punto come dice Consigli nella��intervista di fine partitaa��..sognare non costa nulla!!!!!!

Paolo Vavassori

About Paolo Vavassori

View all Posts

Nato a Bergamo, classe 1967 (la stessa di Roby Baggio e scusate se è poco). Leggo la stessa anche di Gigi D'Alessio (scusate e basta). Da piccolo gioca a calcio ed è una promessa (con se stesso). Ripiega da subito su sport più statici per passare ben presto allo sport parlato e scritto. Folgorato dalla stella Maradona che conosce di persona (conserva gelosamente una fotografia ricordo dell ' 89 che lo ritrae con il Pibe a ricordo anche della propria capigliatura). Folgorato molto prima dalla Dea Atalanta che segue da sempre e continuerà a seguire (sempre più spesso dal divano di casa). Appassionato di golf e fotografia ha come sogno quello di poter fotografare una partita di serie A da bordo campo con la sua mitica Canon (ma ci stiamo lavorando).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.