Al Franchi solita Roma a due facce, basta una buona ripresa per agguantare la Viola (1-1)

Image00071

Sembrava la serata giusta, quella per sfatare il tabù Roma, quella per permettere a Montella di battere la sua ex squadra da allenatore, ma  nonostante il dominio viola al 90′ il risultato finisce in pareggio. Giustificabile pareggiare con la Roma, una grande squadra, ma c’è l’amarezza di non aver vinto dopo le tante occasioni sprecate, specie nella priam frazione.

La partita inizia con un lungo palleggio viola, ritmi bassi e squadr che si studiano. Poi la Fiorentina riesce a pressare la Roma nella sua metá campo, i cross che partono dalle fasce sono parecchi, quello che porta al gol è favorito da un rimpallo che mette Pizarro in condizione di tirare da fuori area, tiro un po’ strozzato che sbuca tra mille gambe, Gomez la tocca appena col piatto spiazzando De Santis, di nuovo al gol il tedesco dopo la doppietta di coppa Italia contro l’Atalanta! 1-0.

La Roma sbanda e perde colpi,la Fiorentina prende fiducia e spinta dall’ 1-0 prova a trovare il secondo gol con Manuel Pasqual,che servito di testa da Gomez si ritrova davanti, forse troppo davanti a De Sanctis, non trova lo spazio per il tiro e si lascia cadere cercando il rigore,che probabilmente non c’era.

Poche occasioni nell’altra metá campo,dove da calcio d’angolo Naingollan stacca di testa e impegna Tatarusanu in una grande parata che salva il risultato. Cercano il raddoppio i viola, ci provano con Basanta che in spaccata nel mezzo dell’area fa uscire il pallone di un soffio. Ci riprova anche Tomovic dopo un’azione simile, qualche palleggio e poi il tiro al volo che si conclude davvero di poco a lato. Finisce 1-0 il primo tempo, ma i dati parlano chiaro, la Roma nei secondi tempi riesce sempre a imporsi sull’avversario, dovranno tenere davvero duro i viola per difendere il vantaggio.

Inesorabilmente, come previsto, la Roma trova il pareggio a inizio ripresa,col gol dell’ex Adem Ljajic,che non esulta, Iturbe avanza dalla destra e anziché tirare la serve in mezzo al serbo,che non ha problemi a segnare.

La Roma cerca il bis, ma la Fiorentina non molla, anzi, spreca. Tante,davvero tante occasioni buttate all’aria dalla squadra di Montella. Come quella capitata a Mati Fernandez, che servito da Joaquin ha lo spazio per calciare di prima dal limite dell’area, ma la colpisce malissimo e la sfera termina quasi fuori dallo stadio. Invece per la Roma solo possesso palla e qualche nitida occasione,la più importante quella con partecipe Iturbe,che defilato sulla destra scaglia il pallone addosso a Tatarusanu.

Finisce 1-1 la grande sfida del Franchi,Montella non è ancora riuscito a battere la Roma da allenatore, ma un pareggio non è certo da buttare contro la seconda in classifica.

La prestazione viola è stata davvero formidabile e questo è l’importante, almeno nel primo tempo.

Ora il terzo posto scappa, ma la Fiorentina è pronta a ri-inseguirlo. La prossima sfida è contro il Genoa, adesso non si può sbagliare.

Avanti così!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*