Anche Ipercarne con la Giorgio Tesi Group.La famiglia pistoiese si allarga

pistoia basket 2A poche ore dalla partita di questa sera contro Avellino,A�dove il Pistoia Basket affronterA� la squadra di casa con la voglia di una rivincita e il desiderio di due punti importanti, arriva la firma ufficiale con il nuovo, ma giA� anticipato, partner commerciale Ipercarne, che apparirA� giA�A�da oggi sulle sovra-maglie della Giorgio Tesi Group.

a�?Ci piace investire nella passione di questo gruppo e di tutti i suoi tifosi -ha dichiarato Enrico Parlanti, titolare di Ipercarne- in quanto rispecchia in pieno il metodo che ogni giorno usiamo nel voler accontentare tutti i nostri gentili clientia�?.

Un’ennesima tappa importante, come il premio alla carriera che verrA� conferito a PaoloA�Moretti in occasione della manifestazione provinciale “Sportivamente 2013” il prossimo 31 Gennaio.

Un traguardo, quello del nuovo sponsor raggiunto grazie all’attiva partecipazione nella trattativa dell’associazione Pistoia Giochiamocela.

Un clima positivo, una squadra fiduciosa e in netto miglioramento a differenza di quella vista nel girone di andata proprio con la Sidigas sul parquet del Palacarrara.

Oggi i Biancorossi arrivano al PalaDelMauro carichi di entusiasmo,A� con due loghi in piA? sulle loro divise e soprattutto supportati da una cittA� palpitante cheA� attende solo le 18, 15 per rivederli in campo.

Giulia Carradori Ward

Giulia Carradori Ward

About Giulia Carradori Ward

View all Posts

Nata l' 11 luglio 1982 a Pistoia durante la finale dei mondiali di calcio Italia - Germania non sarei potuta certo che diventare una grossa appassionata di...Pallacanestro. Partita dalla mio paesello toscano, nel quale mi sono sempre sentita un po' stretta, approdo a Roma dove mi laureo nel 2006 in Scienze della Comunicazione dopo una serie di lavori in pub, pizzerie ed organizzazione eventi. Tornata in toscana inizio a collaborare con una testata locale ma tra lo stare e il partire ha nuovamente avuto la meglio la valigia ed un biglietto aereo per Dubai. Galeotto un deserto infinito, spiagge bianche ed un magico odore di spezie decido di rimanere, causa" innamoramento italo-palestinese in corso"( nonché ottime prospettive di lavoro). Sette anni di cambiamenti, di successi privati e professionali, l'apertura di una società di consulenza che insegna agli italiani come" internazionalizzarsi" e poi il rientro in Patria insieme al mio principe azzurro e all'amore della mia vita: mio figlio. 31 anni di curiosità, di amore per qualsiasi forma d'arte, di disordine cronico e di una maniacale voglia di mettere nero su bianco emozioni, sensazioni e pensieri dalle molteplici sfumature. Poi un tweet...e la mamma con la valigia atterra nel mondo degli SportBloggers...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.