Avellino. Il momento di rialzarsi? Quando si è in ginocchio. Per un venerdì sera da lupi.

La vittoria su Brescia ed il consolidamento del quarto posto in classifica passano in secondo piano. Bello rivedere un Green concreto autore di una doppia doppia, un Campogrande che a grandi passi sta ingranando la marcia giusta, uno Spizzichini di nuovo sul parquet (non ci piace chiamarlo portafortuna ma alla fine con lui disponibile a referto spesso le partite si vincono). Tutto bello assieme alla consapevolezza che la squadra c’è, che gli acquisti dell’ultima ora, Silins ed Harper, oramai fanno parte del gruppo e si sono ambientati bene e velocemente. Ma tutto questo non compensa la preoccupazione per gli infortuni che hanno falcidiato, ancora oggi, la rosa già risicata della Scandone. Young non poggia il piede a terra. Sente dolore. Potrebbe essere una sciocchezza o una cosa grave. Lo sapremo probabilmente domani. Ma a 4 giorni dai quarti di F8 è una botta dura da smaltire, anche nell’ipotesi più rosea. D’Ercole ha problemi ad un dito. Sospetta frattura. Anche qui, comunque sia, troppo vicino alla partita contro Brindisi per non pensare di avere comunque un giocatore a mezzo servizio. Campani ferito dalla foga stoppatrice del suo compagno N’Diaye. Quando si dice che la fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo. Più che un resoconto della partita parliamo di un bollettino di guerra con feriti più o meno gravi.

Ricapitolando, ecco la formazione che potrebbe schierare Avellino contro Brindisi venerdì al Mandela Forum di Firenze:

Play: Sykes (sempre in campo oltre 30 minuti dopo l’addio di Cole), Sabatino (per lui solo pochi minuti nella stagione)

Guardia: Filloy (pensava di aver tirato la carretta lo scorso anno ma quest’anno sta facendo addirittura di più), Harper (nuovo arrivo, tanta volontà ma gioco forza una scommessa per una partita da dentro o fuori)

Ala Piccola: Silins (titolare per meriti sanitari con Nichols ai box), Campogrande (dalla A2 ad una F8 di responsabilità)

Ala Grande: Green (34 anni e non sentirli per necessità più che per stato fisico), Spizzichini (tanto coraggio, tanto animo per le prime F8 della sua vita)

Centro: N’Diaye (recuperato al 60% dopo l’infortunio)

Infortunati: Costello, Nichols, Young, Campani, D’Ercole.

Leggendo il recap infortuni e l’elenco di sopra verrebbe da disdire l’albergo già prenotato, ritirare le richieste di accredito e vendere i biglietti già acquistati. Ma no. Avellino non fa così. Avellino ci crede. Perché Avellino sa che è nelle difficoltà che il nostro popolo e le squadre che ci rappresentano si compattano e trovano al forza necessaria per andare avanti. Ce lo ricorda il campionato di calcio 80/81 ad esempio. Ce lo ricorda la crisi societaria del pre SIDIGAS e in ultimo quella di solo due mesi fa per cui tifosi e addetti ai lavori avevano paventato scenari apocalittici.

Brindisi è, in questo momento, la squadra più in forma del campionato. Ha a disposizione un roster di assoluto valore e campioni dalla classe cristallina. E poi ha il miglior presidente che una squadra di basket italiana possa desiderare, il buon Ferdinando Marino. Con questi presupposti sono doverosi i nostri auguri alla compagine pugliese per un quarto di Coppa Italia liscio come l’olio.

Angelo Michele Santoro

About Angelo Michele Santoro

View all Posts

Nato nel lontano 1975, percorro l’Italia in lungo e in largo più della maglia rosa al Giro. Prima Como, poi Avellino, passando per Modena e Novara ma non disdegnando qualche capatina a Roma. Qualcuno dice che io sia leggermente sovrappeso ma è solo invidia. Sport preferiti: basket e sollevamento forchetta che pratico entrambi da amatore con risultati pessimi da una parte e fin troppo buoni dall’altra. Da 15 anni dico tutte le mattine di andare in ufficio dedicandomi in realtà alla mia passione: guardo gli operai dei cantieri in città. Lettore accanito, giornalista, scrittore prolisso e parlatore logorroico, mi riconosco soltanto un grande difetto. Non finisco mai ciò che iniz...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.