Avellino si addormenta nel terzo quarto ma sfiora il colpaccio.

Una SIDIGAS bella a metà ma con le ombre che la perseguitano da inizio stagione. Anche stasera a Milano si sono visti i soliti errori. Un quarto regalato a Milano ed è poi inutile recriminare su tiri non entrati o falli fischiati con molta generosità. Giocare bene tre quarti non basta in uno sport che ne dura 4. N’Diaye completamente avulso dal gioco di squadra e imbarazzante sia in difesa e in attacco è la punta dell’iceberg di una squadra che non ha cambiato faccia con il cambio di allenatore. Bravo Maffezzoli, bravo Vucinic ma la colpa non è decisamente la loro. I playoff sono ancora a portata di mano ma adesso c’è bisogno assolutamente di 2 vittorie.

Angelo Michele Santoro

About Angelo Michele Santoro

View all Posts

Nato nel lontano 1975, percorro l’Italia in lungo e in largo più della maglia rosa al Giro. Prima Como, poi Avellino, passando per Modena e Novara ma non disdegnando qualche capatina a Roma. Qualcuno dice che io sia leggermente sovrappeso ma è solo invidia. Sport preferiti: basket e sollevamento forchetta che pratico entrambi da amatore con risultati pessimi da una parte e fin troppo buoni dall’altra. Da 15 anni dico tutte le mattine di andare in ufficio dedicandomi in realtà alla mia passione: guardo gli operai dei cantieri in città. Lettore accanito, giornalista, scrittore prolisso e parlatore logorroico, mi riconosco soltanto un grande difetto. Non finisco mai ciò che iniz...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.