Basket: Avellino ha il nuovo Direttore Sportivo

34819b2La S.S. Felice Scandone comunica che il nuovo direttore sportivo della Sidigas Avellino A? il forlivese Nicola Alberani. Il nuovo dirigente biancoverde ha ricoperto la carica di Direttore Generale alla Virtus Roma nelle ultime tre stagioni, lavorando prima al fianco di coach Marco Calvani e successivamente con l’ex allenatore della Scandone, Luca Dalmonte. Ad Alberani, quindi, sarA� affidata la costruzione del nuovo team biancoverde. Dopo una carriera da giocatore, ha iniziato la sua carriera da dirigente nel 1997 a ForlA�. La��anno successivo ha lavorato fianco a fianco con Renato Pasquali, collezionando due ottime stagioni. Successivamente ha intrapreso la carriera di agente. Rientra nel basket nel 2009 come dirigente della Fulgorlibertas in B1. Triennio alla Virtus Roma ed ora la chiamata della Sidigas Avellino.

Dopo la vicenda Spinelli, conclusasi con le dimissioni dell’ex capitano biancoverde e l’addio di Antonello Nevola, dovuto a diverse ed inconciliabili aspettative contrattuali tra lo stesso e laA�societA�, Alberani A? il primo acquisto della Sidigas 2015/2016 e sarA� presentato durante laA�conferenza stampa che si terrA� in data odierna alle 18.00 presso il Paladelmauro. Come si evince dal suo profilo Linkedin, il nuovo DS della Sidigas ha diverse esperienze lavorative nei campi piA? disparati, ha fatto ad esempio il receptionist in hotel, il direttore di notte (sempre in un hotel). Tra le competenze che si riconosce ci sono tra le altre il Talent Scouting e il Team Management, qualitA� indispensabili per un Direttore Sportivo. Insomma, il pedigree sembra ottimo e pure la volontA� di emergere. Resta solo da sottolineare, sempre da linkedin, che le cause che interessano a Nicola Alberani sono:A�Bambini,A�Accrescimento economico,A�Formazione,A�Alleviamento povertA�. Non si capisce benissimo se l’accrescimento economico e l’alleviamento della povertA� sia riferito a sA� oppure all’universo nella sua complessitA� e vastitA� ma questo, al di lA� delle battute, A? un punto a suo favore. Voler arrivare all’apice eA�volere essereA�pagato sufficientemente per il lavoro che si svolge A? il minimo indispensabile per fare di un buon lavoratore un ottimo lavoratore. Tra l’altro l’aver rifiutato piazze molto piA? in auge dal punto di vista del basket giocato A? una ulteriore garanzia che la scelta fatta A? stata ponderata e valutata con sufficiente attenzione. Non resta che augurargli in bocca al lupo!

Angelo Michele Santoro

About Angelo Michele Santoro

View all Posts

Nato nel lontano 1975, percorro l’Italia in lungo e in largo più della maglia rosa al Giro. Prima Como, poi Avellino, passando per Modena e Novara ma non disdegnando qualche capatina a Roma. Qualcuno dice che io sia leggermente sovrappeso ma è solo invidia. Sport preferiti: basket e sollevamento forchetta che pratico entrambi da amatore con risultati pessimi da una parte e fin troppo buoni dall’altra. Da 15 anni dico tutte le mattine di andare in ufficio dedicandomi in realtà alla mia passione: guardo gli operai dei cantieri in città. Lettore accanito, giornalista, scrittore prolisso e parlatore logorroico, mi riconosco soltanto un grande difetto. Non finisco mai ciò che iniz...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.