Benvenuta Alival: ufficiale il nuovo sponsor Gold del Pistoia Basket 2000.

pistoia1Nuova entrata nella famiglia Pistoia basket 2000: Alival, azienda leader sul mercato nazionale e internazionale di prodotti caseari, da oggi A? uno dei nuovi sponsor della squadra Biancorossa.
La conferenza stampa di questa mattina, allaA� quale hanno partecipato anche il presidente Alival Luigi Fichi ed il suo amministratore delegato, Luca Cantini, ha rappresentato un ennesimo passo avanti per la societA� toscana che, reduce dal successo di domenica scorsaA� con CantA? si assicura un nome “Gold “sulla propria divisa.
I valori di questa squadra, la passione del suo pubblico e il grande impegno degli addetti ai lavori, hanno colpito nel segno tanto che l’azienda di Ponte Buggianese ha optato per una partnership “importante” per tutto il 2014 non escludendo naturalmente il prolungamento di tale relazione negli anni a venire.

In via di ufficializzazioneA� anche un nuovo sponsor che ha fatto capolino tra i nomiA�al led al Palacarrara domenica scorsa: Ipercarne ,azienda monsummanese che si occupa della vendita di carne di qualitA� a prezzi decisamenta contenuti.

Due pedine dunque non indifferenti per la GTG, che continua a crescere, sorprendere e affascinare anche aziende che fino a poco tempo fa , per motivi di rivalitA� territoriale/sportiva difficilmente si sarebbero proposte per una sponsorizzazione…che la Pistoia basket mania stia dilagando anche in quelle terre off-limits del cosiddetto ” pian di la’ “?

Giulia Carradori Ward

About Giulia Carradori Ward

View all Posts

Nata l' 11 luglio 1982 a Pistoia durante la finale dei mondiali di calcio Italia - Germania non sarei potuta certo che diventare una grossa appassionata di...Pallacanestro. Partita dalla mio paesello toscano, nel quale mi sono sempre sentita un po' stretta, approdo a Roma dove mi laureo nel 2006 in Scienze della Comunicazione dopo una serie di lavori in pub, pizzerie ed organizzazione eventi. Tornata in toscana inizio a collaborare con una testata locale ma tra lo stare e il partire ha nuovamente avuto la meglio la valigia ed un biglietto aereo per Dubai. Galeotto un deserto infinito, spiagge bianche ed un magico odore di spezie decido di rimanere, causa" innamoramento italo-palestinese in corso"( nonché ottime prospettive di lavoro). Sette anni di cambiamenti, di successi privati e professionali, l'apertura di una società di consulenza che insegna agli italiani come" internazionalizzarsi" e poi il rientro in Patria insieme al mio principe azzurro e all'amore della mia vita: mio figlio. 31 anni di curiosità, di amore per qualsiasi forma d'arte, di disordine cronico e di una maniacale voglia di mettere nero su bianco emozioni, sensazioni e pensieri dalle molteplici sfumature. Poi un tweet...e la mamma con la valigia atterra nel mondo degli SportBloggers...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.