Coppa Italia, andata quarti di finale: una spumeggiante Perugia espugna il PalaOlimpia (2-3)

CalzedoniaVerona_SirSafetyPerugia_2262

Un altro grandissimo match si è appena concluso questa sera al PalaOlimpia di Verona.

Si è replicata la sfida di domenica, ma con un finale differente. Dopo un altro emozionante tie-break davanti a 2473 spettatori è stata la Sir Safety Conad Perugia a vincere.

La cronaca della partita della Del Monte Coppa Italia è differente rispetto alla prima giornata di ritorno giocata due giorni fa. L’andata dei quarti di coppa ha visto andare in vantaggio la squadra ospite che sin da subito è partita forte e mettendo in difficoltà la Calzedonia Verona. Perugia infatti si è portata sul 5-1 grazie ad uno splendido muro di Buti, obbligando perciò Giani a chiamare il primo Time out della partita. Gli umbri rimangono quasi sempre in vantaggio portandosi 12-8 al time out tecnico. Le squadre in ogni caso si sono tenute alla pari in quanto a percentuali sia in ricezione che in attacco. 20 punti a 16 per Perugia con uno splendido Atanasijevic ed un buon Russell che hanno messo a segno rispettivamente 8 e 5 punti contro i 6 di Bellei. Il primo set si conclude dopo mezz’ora precisa 25-23 per Perugia.

Nel secondo set Verona si riporta subito in parità. Parte molto bene la squadra locale che si porta in vantaggio di 4 punti, ma in poco Perugia riesce a recuperare sull’8 pari portandosi persino in vantaggio. Verona però reagisce ed al time out tecnico si porta sul 12-10. Bellei con 10 punti sfonda però la corazzata perugina e dopo 35 minuti Verona riesce a portare a casa il set. Atanasijevic mette a segno 7 punti ed insieme all’avversario Bellei è sicuramente uno dei protagonisti del match.

Il terzo set è molto favorevole per Perugia che sovrasta la Calzedonia Verona. 57% in attacco guidati da Atanasijevic contro il 36% di Verona. Da notare anche Birarelli che questa sera insieme a Buti ha aiutato la squadra a muro. Un facile 25 a 16 in poco più di 20 minuti ha portato la squadra ospite in vantaggio.

Perugia a questo punto doveva solo cercare di chiudere i conti ma Verona ha tirato fuori l’orgoglio ed ha davvero dato tutto per portare la partita al quinto set. Con un 77% in attacco la squadra locale ha messo a segno ben 22 punti contro i 16 di Perugia. Da notare la prestazione di Lecat che ha messo a segno ben 7 punti. Il parziale al time out tecnico è stato di 12-7 per Verona e Perugia non è riuscita a recuperare il gap dovendo perciò arrivare a giocarsi la vittoria al tie-break.

Il quinto set è iniziato alla grande per la Sir Safety che si è portata sull’8-2 al cambio campo grazie ad uno splendido gioco di squadra e grazie ad un ace di Russell che sembrava aver dato fiducia al gruppo. Verona ha però tirato fuori il carattere e a suon di punti e muri è riuscita a recuperare per poi giocarsela punto a punto. Perugia ha poi concluso dopo 20 minuti il match per 15-12. Ben 32 i punti messi a segno dal MVP Atanasijevic, ottima comunque anche la prestazione di Bellei con 26 punti messi a segno.

Una partita sempre ricca di emozioni che verrà ancora replicata a gennaio quando giovedì 14 ore 20.30 ci sarà il ritorno a Perugia per continuare a sognare la fase finale al Forum di Assago sabato 6 e domenica 7 febbraio 2016.

Bene tutte le big del campionato. Modena si è imposta per 3-2 sul campo di Monza. A Latina ha trionfato con un secco 3-0 Macerata, stesso risultato per Trento in casa di Molfetta. In caso di vittoria per parte e stessa somma di punti si disputerà sempre nel campo della miglior classificata un set supplementare di spareggio ai 15 punti.

Tabellino
Punteggi parziali: 23-25; 25-22; 16-25; 25-19; 12-15

Durata dei set: 30′; 35′; 26′; 27′; 19′

Calzedonia Verona: Zingel, Kovacevic, Pesaresi, Lecat, Baranowicz, Bellei, Anzani. Allenatore Giani Andrea, assistente De Cecco Matteo
Sir Safety Conad Perugia: Buti, De Cecco, Kaliberda, Giovi, Russell, Atanasijevic, Birarelli. Allenatore Kovac Slobodan, assistente Fontana Carmine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*