Cuore, carattere e grinta: i lupi escono indenni dallo Stirpe

dav

dav

Finisce 1 a 1 la��anticipo della 15esima giornata di serie B tra Frosinone e Avellino. Gara vibrante e bella: vantaggio di Castaldo su rigore dopo 5 minuti, pareggio di Ciofani nella ripresa e occasioni da una parte e dalla��altra. In settimana probabile incontro chiarificatore tra il presidente Taccone, i tifosi e i giornalisti per provare a mettere a tacere tutte le polemiche e concentrarsi sul calcio giocato che riserva un doppio impegno casalingo contro Palermo e Carpi.

A�

Serviva una prova di spessore e carattere per rasserenare un ambiente incandescente, per risollevare il morale dei tifosi, ridare fiducia ad una squadra che sembrava essersi improvvisamente smarrita ed ad una societA� costantemente nel vortice delle polemiche. La prova A? arrivata, su un campo difficile e in un scenario entusiasmante, quello del nuovo Benito Stirpe di Frosinone. Contro la squadra di mister Longo, la��Avellino, sospinto da circa un migliaio di tifosi, sfodera forse la migliore prestazione stagionale lontano dalle mura amiche del Partenio e porta a casa un punto meritatissimo. PerchA� se A? vero che dopo il vantaggio di Castaldo su calcio di rigore i gialloblA? hanno schiacciato i lupi nella propria metA� campo collezionando diverse occasioni da goal, A? altrettanto vero che dopo il meritato pari di Ciofani sono stati i biancoverdi a fare la partita e ad andare vicinissimi al nuovo vantaggio.

Novellino questa volta azzecca tutte le mosse: spazio ancora al 3-5-2 con Kresic per la��indisponibile Suagher a completare il reparto arretrato accanto A�a Migliorini e Ngawa. In mediana fuori Da��Angelo per squalifica dentro lo sfortunato Lasik (costretto a lasciare il campo dopo soli 40 minuti in barella per un gravissimo infortunioA� – rottura scomposta di tibia e perone e stagione finita) a dare man forte a Di Tacchio e Moretti. Sugli esterni confermati Laverone e Molina a suggerire i due attaccanti Ardemagni e Castaldo. Uomini e approccio giusto, con una squadra finalmente determinata, concentrata e grintosa, che, pur soffrendo il maggior tasso tecnico degli avversari, A? stata capace di difendersi con ordine e di stare sul pezzo per tutto il match e con un pizzico di fortuna e precisione in piA? avrebbe anche potuto fare il colpaccio.

Dunque il bicchiere A? mezzo pieno: non solo per il punto ottenuto su un campo ostico e contro un avversario forte, ma anche e soprattutto per la��atteggiamento e la prestazione che sono un buon viatico in vista del doppio impegno casalingo contro Palermo e Carpi. Una��occasione unica che giunge nel momento giusto e che potrebbe spazzare via tutte le polemiche e le chiacchiere extracalcistiche fatte nelle ultime settimane. A proposito di ciA?, probabilmente in settimana ci sarA� la��atteso faccia a faccia tra presidente Taccone, tifosi, giornalisti e presunti tali: che sia la volta buona per far scoppiare la pace e mettere a tacere ogni polemica?

Poco ci crediamo, la rottura A? profonda e forse insanabilea�� e allora ben vengano prestazioni e risultati della squadra che piA? di ogni altro incontro, servirebbero a chiudere la bocca a chi continua a gettare fango sulla��Us Avellino dando la possibilitA� a tanti sciacalli di sguazzare nella melma mediatica di una provincia che forse, per taluni personaggi fin troppo rumorosi, quasi non meriterebbe di calcare piA? palcoscenici di prestigio come quello di venerdA� sera.

 

Nicola Iannaccone

About Nicola Iannaccone

View all Posts

"In una serata primaverile di un lontano aprile del XX sec., nasceva nella ridente e verde Avellino, Nicola Iannaccone, per tutti NIKO… l’insegnante precario, l’archeologo fossilizzato, il giornalista sfaccendato, il fotografo movimentato, l’incallito viaggiatore, l’inguaribile sognatore, l’autista impaziente, il calciatore scalciato, il Gascoigne misurato, il tennista smanettato, lo sportivo attapirato, ma soprattutto il tifoso sfegatato. Di chi? Dei lupi biancoverdi ovviamente, che non hai mai tradito, né abbandonato, al punto da aver fatto richiesta per avere residenza e domicilio presso la curva Sud del Partenio!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*