#DutchGP, Rossi da sterrato. Riecco Marquez.

motogp-2015-assen-dichiarazioni-di-rossi-marquez-lorenzo-dovizioso-iannone-pedrosa-petrucci_2.jpg_650MotoGP oppure MXGP ? Una via di mezzo. Valentino trionfa ad Assen, 111 vittorie in carriera, 61 pole position e 1 vittoria in MXGP. La gara è stata fantastica. Rossi competitivo per tutto il week end, centrando la pole position e dovendo fare i conti non con il deludente Lorenzo, rivale per la corsa al titolo, ma con un Marquez rigenerato. La soluzione per il “cabroncito” è stata semplice, montare il telaio 2014 sulla propria Honda e tornare a fare il proprio mestiere al meglio. Ad Assen c’è stata un’altra epica battaglia tra due generazioni, Rossi contro Marquez. Il ritmo dei due è stato impressionante, con un Marc francobollato al suo rivale italiano. La bagarre, tra l’italiano e lo spagnolo, non è mai pulita. Ultima curva prima del traguardo, lo spagnolo entra con veemenza in curva e Rossi, costretto a chiudere la traiettoria, riceve una botta dal numero 93. In un attimo, il pilota italiano, è stato costretto a fare una gara di motocross salvo poi chiudere comunque al primo posto, tagliando inesorabilmente la curva. Gioco scorretto di Marquez ? Errore di Valentino ? Ai posteri l’ardua sentenza. Questi tipi di scontri ci sono sempre stati, basta non esagerare e non farsi male. L’agonismo in pista ti porta ad azioni di questo tipo, lo spagnolo pregustava la vittoria e ci ha provato a tutti i costi, gli è andata male. Potevano cascare entrambi, rovinando una bellissima prestazione. Non è accaduto nulla di tutto ciò. E Lorenzo ? Il pilota maiorchino si è dovuto accontentare di una terza posizione, portandosi a 10 punti di distacco dal primo posto in campionato. Una botta psicologica da parte di Rossi, abilissimo nel gestire queste situazioni. Difficoltà anche per le Ducati, con una quarta posizione di Iannone a rendere la situazione meno amara. Deludente Dovizioso al dodicesimo posto. Il prossimo impegno sarà in Germania, al Sachsenring, con situazioni interessanti. Marquez alla ricerca del riscatto, Lorenzo pronto a reagire e Rossi che proverà ad allungare sul suo compagno di squadra. Un mondiale bellissimo, tra motocross e MotoGP.