Educazione in piscina (nuoto libero)

swimming

 Come ogni altro ambito umano, anche la piscina, poichè popolata da esseri umani, si colora delle nostre “follie” e maleducazioni.

 Vediamo quali sono le regole di comportamento civile che tutti dovrebbero rispettare in una sessione di nuoto libero.

1) una cosa che il nuotatore appassionato non tollera in corsia è quella di fermarsi a riposare nella parte dove normalmente si effetua la virata, impedendola. Oltre che maleducato è soprattutto rischioso, in quanto il nuotatore che la effettua avrebbe poco spazio per eseguirla e potrebbe anche colpirvi! Meglio fermarsi appoggiandosi alle corsie, lasciando quindi libero il muretto di fondo vasca!

2) se dovete nuotare a rana cercate di non stare in mezzo alla corsia. La gambata a rana è molto pericolosa: se qualcuno più veloce di voi dovesse superarvi rischiereste di colpirlo con una bella piedata, e potreste anche fargli male seriamente;

3) se la vostra piscina prevede la divisione in vasche per il nuoto lento e quello veloce, cercate di rispettare questa divisione! Se sapete di essere ad un livello medio/basso non mettetevi nella corsia del nuoto veloce! Finireste per farvi odiare dalle persone che vorrebbero nuotare a ritmi più alti, e che hanno pagato l’ingresso proprio come voi!

4) dovete nuotare a delfino? Non fatelo quando in corsia ci sono altre persone. Tenete a freno il vostro agonismo; per sentirsi come Phelps ci saranno altre occasioni!

5) dovete eseguire degli esercizi (ad esempio nuoto a pancia in su con la tavoletta tra le braccia) di tonificazione? Perchè eseguirli nella vasca da 25, ostacolando il nuoto libero delle altre persone? Eseguiteli a fine allenamento nella vasca piccola, se la vostra piscina la prevede. Sarete più tranquilli voi (non avrete persone che vi superano e vi maledicono in  continuazione) e rispetterete gli altri;

6) non prendete la piscina come occasione per scambiare quattro chiacchiere con gli amici, occupando puntualmente tutto il muretto di fine vasca! Avete pagato minimo 5 euro per perdervi in chiacchiere, impedendo oltretutto agli altri di arrivare fino a fondo vasca, o per migliorare la vostra condizione fisica?

7) negli spogliatoi, almeno nelle piscine più attente all’igiene, non è possibile accedere con le scarpe e sono previsti appositi spazi per cambiarsi le scarpe e mettersi le ciabatte. Perchè non farlo ed essere così pigri da entrare in spogliatoio con le scarpe? Perchè sporcare il pavimento sul quale tutti, anche chi non si toglie le scarpe, dobbiamo camminare con i piedi scoperti, seppur con le ciabatte?

8) se qualcuno è più veloce di voi non aspettate che arrivi a fondo vasca per poi partire davanti a lui!! Aspettate quei due secondi in più e fatelo passare avanti!

In piscina, come in qualsiasi altro luogo pubblico, quello che servirebbe davvero, oltre a queste otto semplici osservazioni, è sempre la solita cosa: un briciolo di buons senso.

Davide Arioli

About Davide Arioli

View all Posts

Ragazzino classe ‘85, si laurea in Ingegneria Meccanica/Gestionale con sommo gaudio di papà e mamma, stufi di mantenerlo, data l’elevata quantità di cibo necessaria a riempire un figlio di 205 centimetri. Lavoratore motivato (dicono sia solo per merito delle ammiccanti colleghe), e appassionato per il nuoto, che gli sta facendo perdere una fidanzata dopo l’altra. La piscina è la sua seconda casa, per la gioia del centro in cui si allena (che, con i soldi delle sue entrare, ci sta ristrutturando l’impianto). Nel (raro) tempo libero si dedica ai pochi amici che reggono i suoi discorsi sullo stile libero, sul delfino e su quanti chilometri abbia fatto in piscina.

2 Comments on this post

  1. Angelo Michele Santoro

    Fai conto che una mia carissima amica di Livorno ogni volta che torna dalla piscina è coperta di lividi procuratigli da chi pensa di essere in preparazione pre-olimpiadi.

    Angelo Michele Santoro / Rispondi
    • Davide Arioli

      Non lo metto in dubbio Angelo, anzi! Purtroppo le piscine sono piene di dilettanti allo sbaraglio…la cosa preoccupante è che si ritengono dei veri campioni e fanno del male alle altre persone!!

      Davide Arioli / (in reply to Angelo Michele Santoro) Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*