Gallina vecchia fa ancora buon brodo ?

valentino_rossi-Deportes-Adictos

Chi non ricorda questa frase, scritta su una maglietta e indossata sul podio di Sepang del 2009, dove il Dottore vinse il suo nono mondiale alla��interno della classe Regina, lui, che A? stato il Re per 9 volte di questa MotoGP, e che a 30 anni vinse il suo nono titolo mondiale. La domanda che tutti noi tifosi ci poniamo A?: a�? Ma questa gallina di 34 anni puA? fare ancora buon brodo ? a�?.

I due anni deludenti in Ducati sono ormai alle spalle, ma hanno segnato un solco profondo nella coscienza di Valentino, che lo vide protagonista nella��incidente che causA? la morte del suo grandissimo amico Simoncelli, tutti ricordano le sue lacrime nel box, a fine gara. Era finito, abbattuto, concluse il 2011 al 7A� posto e il 2012 al 6A�, con una moto definita a�?cancelloa�?, piena di problemi e non proprio confacente allo stile di guida del Dottore.

Le accuse furono pesanti, dal pilota bollito al ritirati, quando a fine 2012 ha sorpreso tutti con la��annuncio del passaggio in Yamaha, a 33 anni. Non ca��erano scuse, doveva tornare a correre ad alti livelli, aveva la seconda moto migliore dopo la Honda, una moto che per tanti anni ci ha fatto saltare sul divano a ogni podio del Dottore, che ha portato alla vittoria quel mostro sacro di Lorenzo, campione di eleganza e di stile alla guida, nel 2010 e nel 2012.

Ca��erano grosse aspettative, ma anche grossi dubbi sulla condizione di Valentino, ritornato su una moto competitiva dopo 2 anni di buio totale.

Ci eravamo esaltati al primo GP del Qatar, con quel 2A� posto conquistato alla vecchia maniera, con sorpassi alla Vale. Ma fu solo una breve parentesi fino ad Assen, dove il Dottore portA? a casa un 1A� posto dopo una gara di livello e di spessore, da��altronde, questa pista A? stata da sempre sua amica (vinse il suo ottavo titolo proprio in Olanda).

Dopo Assen una serie di quarti posti che definivano la reale dimensione del Dottore, ad oggi A? la��ultimo della fila, dietro ai 3 spagnoli che spingono decisamente piA? di lui.

La��etA� avanza, ma la scadenza sono i primi mesi del 2014 per sua stessa ammissione, saranno questi a dire se Valentino A? ancora capace di lottare per le prime posizione o se A? giunto il momento di appendere tuta e stivali al chiodo.

Noi tifosi siamo in fermento, in attesa dei primi test di Sepang del 4 Febbraio per vedere il nuovo approccio del Dottore, con un nuovo capo tecnico e con la voglia di cambiare tutto, a partire dal suo stile di guida un poa�� troppo a�?anticoa�? per queste moto piene di elettronica.

E mentre aspetto mi chiedo: a�? Gallina vecchia fa ancora buon brodo ? a�?

A�

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.