GP di Jerez, sempre e solo Marquez. Rossi secondo

10336822_644053792344171_3516364830298069569_n

Il podio A? sempre il podio, sudato e conquistato alla fine di questi giorni a Jerez. Valentino A? riuscito nella��impresa di rompere le scatole ai 3 spagnoli. Con Marquez ci A? riuscito solo ai primi 2 giri poi la formica A? scappata via di corsa, prendendo decimi su decimi dal suo rivale italiano. Primo lo spagnolo (che novitA�!), secondo Vale e terzo Pedrosa, che ha rubato la��ultimo gradino del podio a Lorenzo, abbandonato dalla sua moto per la��eccessivo consumo delle gomme, portando a casa la medaglia di legno. La certezza A? sempre Marc Marquez, con un poker di vittorie e con 100 punti in classifica! La sorpresa A? Valentino, capace di mettersi dietro i 2 spagnoli e, soprattutto, il suo compagno di squadra. Rossi dimostra di essere la migliore Yamaha, in grado di poter dar fastidio alle 2 Honda, A? in grandissima forma e ha entusiasmo da vendere. A proposito, Lorenzo, ha ribadito: a�?Valentino A? in un grandissimo momento di forma, il migliore di questi ultimi anni, unito anche al suo entusiasmo, al momento A? lui il piA? veloce. Pago il mio stato di forma ancora non eccellente e problemi al posteriore in questa garaa�?. Tutto il weekend ha visto questi 4 avere un passo di gara molto simile tra loro, con Marc che ha centrato la sua ennesima pole position e, a seguire, Jorge al secondo posto, Dani al terzo e Vale in quarta posizione. In gara le gerarchie sono un poa�� cambiate, con il pilota di Tavullia partito a razzo provando a lottare con Marc per la prima posizione, dietro A? stato scontro tra Pedrosa e Lorenzo per la terza posizione, guadagnata da Dani sul finale di gara. Il resto dei piloti A? poca roba, la prima delle Ducati A? quella di Andrea Dovizioso in quinta posizione, con un distacco di circa 30a�? da Marquez, un abisso. La casa di Borgo Panigale ha sofferto moltissimo questa pista, come ogni anno, per colpa delle gomme che non avevano grip, Iannone e Crutchlow si sono arresi ai primi giri. Dispiace per Danilo Petrucci che ha riportato una frattura al polso, nel corso del Warm Up, rinunciando alla gara. La sensazione, alla conclusione di questo quarto GP, A? che Marquez rimane il favorito per il secondo titolo iridato consecutivo e che Vale riesce ancora a dare spettacolo, riuscendo a portare a casa podi importanti alla��etA� di 35 anni, se questo vuol dire essere bolliti allora vorrei essere bollito come lui. Manca ancora Lorenzo alla��appello, sperando che riprenda ad essere competitivo per poter dire la sua in questo campionato. Attenzione in Moto 3, con quel Romano Fenati che ha conquistato la sua seconda vittoria consecutiva, con la VR46 dello Sky Racing Team, il ragazzino promette veramente bene. La prossima tappa sarA� in Francia, a Le Mans, immaginando giA� chi potrA� salire sul primo gradino del podio, sperando di vedere un poa�� di spettacolo in piA? per le prime posizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.