Il RosengA?rd MalmA� vince a Verona

AGSM Verona - RosengA?rd MalmA� 2581

UEFA Women’s Champions Leaugue AGSM Verona / RosengA?rd MalmA�

Andata degli ottavi di finale

Reti: Pt. 6a�? Marta, 30a�? Pirone, 36a�? Pedersen, st. 31a�? Gunnarsdottir

Agsm Verona: Ohrstrom, Ledri, Carissimi, Pirone, Bonetti, Fuselli, Ramera, Squizzato, Maendly, Salvai, Belfanti (43a�? st. Baldo).
A disposizione: Harrison, Dal Molin, Gabbiadini, Ambrosi, Zangari, Baldo, Pavana.
Allenatore: Renato Longega

Rosengard: Langert, Ilestedt, Berglund, Riley, Asante (27a�? st. Andonova), Gunnarsdottir, Van de Ven, Marta (6a�? st. Persson), Nilsson, Belanger, Junge Pedersen.
A disposizione: Musovic, Roddik, Andonova, Persson, Wieder, Pennsater, Gunnarsson.
Allenatore: Jack Majgaard

Arbitro: Jana Adamkova (CZE)

Assistenti: Gabriela Hanakova (CZE) e Jana Zaplatilova (CZE).

Note: Terreno in perfette condizioni, serata umida ma senza nebbia.

Spettatori: circa 2500.

Ammonite: Pirone, Berlglund, Carissimi.

Recupero: 3+4.

Si gioca al Bentegodi di Verona la gara di andata degli ottavi di finale tra la Agsm Verona ed il RosengA?rd MalmA�, squadra nella quale gioca il pallone d’oro del calcio femminile Marta. Le veronesi si presentano sul campo di gioco in forte emergenza: fuori Di Criscio squalificata, Kur Larsen, Marconi e Gabbiadini infortunate. Svedesi praticamente al completo con la stella brasiliana Marta a guidare la��attacco.
Alla prima opportunitA� per le svedesi arriva il goal: Belanger scende sulla fascia, palla rasoterra in mezzo per Van de Ven, apertura sulla sinistra per Marta che non ci pensa due volte e conclude con palla deviata da Fuselli che spiazza Ohrstrom. Le veronesi reagiscono e, al 16A�, attaccano con Bonetti, fermata da un fuori gioco. E’ il preludio al goal delle scaligere, che arriva al 30A� del primo tempo. Realizzatrice A? la Pironi, che raccoglie la palla respinta dal portiere dopo una parata su punizione della Maendly.
Il RosengA?rd A? una squadra di carattere e si riporta in vantaggio dopo soli 7 minuti: : Marta crossa per la��impercettibile deviazione di testa della Pedersen favorita dalla deviazione decisiva e sfortunata di Carissimi che non lascia scampo ad Ohrstrom. Prima del riposo le svedesi mancano il 3A� goal per colpa di un palo su un tiro della Ilestedt. Nel recupero Pirone viene scaraventata a terra e rimedia la��ammonizione che fa scattare la squalifica per la gara di ritorno.
Alla mezza��ora grande percussione centrale di Michela Ledri che va alla conclusione ma il suo siluro sorvola di poco la traversa, sul ribaltamento di fronte Gunnarsdottir a porta sguarnita insacca la terza rete delle campionesse svedesi.
Pirone avrebbe subito la��occasione per accorciare ma la sua conclusione da posizione favorevole termina tra le braccia di Langert.
Al 42a�? miracolo della numero uno svedese sulla conclusione di Valeria Pirone.
Finisce qui la prima sfida dell’andata degli ottavi di finale. Tra sette gironi a Malmo la gara di ritorno per un Verona che recupererA� Di Criscio e Gabbiadini ma perderA� Pirone per squalifica.

 

Nulla vieta, comunque, di crederci.

 

AGSM Verona - RosengA?rd MalmA� 2557A�AGSM Verona - RosengA?rd MalmA� 2563A�AGSM Verona - RosengA?rd MalmA� 2566A�AGSM Verona - RosengA?rd MalmA� 2571A�AGSM Verona - RosengA?rd MalmA� 2577A�AGSM Verona - RosengA?rd MalmA� 2646A�AGSM Verona - RosengA?rd MalmA� 2670A�AGSM Verona - RosengA?rd MalmA� 2737A�AGSM Verona - RosengA?rd MalmA� 2782A�AGSM Verona - RosengA?rd MalmA� 2841A�AGSM Verona - RosengA?rd MalmA� 2849A�AGSM Verona - RosengA?rd MalmA� 2862

Marco Castelletti

About Marco Castelletti

View all Posts

Nato a Verona nel lontano 1973 di fede Hellas Verona, porta sulla pelle la scala a tre pioli. Malato per la tecnologia, devoto a mamma Apple, si avvicina alla fotografia sin da piccolo. Di brand Nikon decide di frequentare corsi fotografici base e avanzati per apprendere al meglio le tecniche fotografiche, oltre che a corsi per apprendere al meglio le potenzialità di programmi come Lightroom e Photoshop. Prova ogni genere fotografico prima di capire che la fotografia sportiva e musicale sono i generi preferiti. Rimane, comunque, affascinato dalla fotografia dove è possibile cogliere l'attimo, un'espressione, un'emozione ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.