James e il sogno dei Cafeteros: “o Copa do Mundo” ora non A? follia

jameeeeeessssVelocitA�, esperienza e molto, talento: la Colombia non tradisce le aspettative e anzi, riesce a cambiare le carte in A�tavola anche con l’assenza di Radamel Falcao.

Proprio dopo la notizia della mancata convocazione, causa infortunio, del centravanti del Monaco, le quotazioni per una grande prestazione della Colombia, vale a dire quantomeno il passaggio dei quarti, erano vertiginosamente diminuite. Troppe le big che avrebbero potuto intralciarne il cammino: Brasile su tutti, poi Olanda, Spagna, Inghilterra, Italia o Uruguay nella parte destra del tabellone, fino ad arrivare alla Germania, la Francia e l’Argentina dalla parte opposta. Ma quando treA�delle sei pretendenti al titolo che i Cafeteros avrebbero potuto trovarsi di fronte vengono eliminate giA� ai gironi, quando il Brasile passa gli ottavi ai rigori dopo essere stato messo sotto dai cileni, quando Francia e Olanda regnano sA� nel proprio girone, ma arrancando contro Ecuador e Australia, mentre Germania e Argentina non convincono fino in fondo, anche Cuadrado e compagni possono arrivare a dire, pesantemente, la loro.

Molto probabilmente A? stato proprio il forfait di Falcao a giovare alla Colombia: spazio sin da subito a James Rodriguez, uno che, si diceva, “diventerA� un grande”. Mai verbo fu coniugato peggio: James segna a raffica e in tutti i modi, e a forza di assist sfornati da un eccezionale Cuadrado e uno straripante Armero, il giovane attaccante del Porto vie”ne eletto miglior giocatore della fase a gironi. Ma lui, il bambino scartato dal Medellin perchA� “non sarA� mai un vero calciatore”, non si accontenta. E allora gli ottavi di finale contro l’Uruguay, nel tempio del calcio, quando tutto il mondo A?, non solo mentalmente, sintonizzato sul MaracanA�, diventano l’occasione buona per salire sul tetto del mondo.

Al tiro al volo all’incrocio del primo tempo segue l’appoggio in porta nella ripresa, dopo l’incredibile colpo di testa del solito Juan fiorentino. Ed ecco che i brasiliani, dopo l’agghiacciante scontro disputato col Cile, non sono piA? cosA� sicuri di potersi giocare la coppa…

Il 4 luglio sapremo se il trascinatore James riuscirA� a rimanere tale e con cosA� tanta costanza, e chissA�, anche se gli uomini in maglia gialla potranno arrivare a disputare un’altra partita al MaracanA�…

Jacopo Brama

About Jacopo Brama

View all Posts

Un lunedì di tanti anni fa, seduto all’ultimo banco di una terza elementare, conobbi la prima pagina della Gazzetta e ne rimasi folgorato. Qualche primavera dopo porto nel cuore lo stesso sogno: trasmettere al mondo sentimenti ed emozioni che solo lo sport sa regalare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.