Jonny e Palacio

IMG_17260271405651

Il Divino Jonny e il Codino di Palacio. Emblemi di un Inter che neanche fossimo in una commedia di De Laurentiis.

Anzi, peggio… Se fosse così almeno i rigori ce li avrebbero dati…

Eppure la trama sarebbe perfetta per un film…

Il primo, considerato da tutti l’opposto di quello che un brasiliano dovrebbe essere (che poi possa essere convocato da Prandelli, è un’altra storia), riesce a superare le insidie e i tranelli dei cattivi (malafede), e grazie alla fiducia e al sostegno di chi lo ha sempre supportato arriva a dimostrare ciò di cui è realmente capace.

Il secondo, eroe della folla ed esempio calcistico di chi non ha nulla da dimostrare, si mette al servizio di tutti sacrificandosi giorno dopo giorno. Dopo una crisi, alimentata dagli stessi odi che avevano contrastato il Divino, torna alla gloria insieme alla sua squadra.

La trama sarebbe perfetta per un film… Peccato che sabotaggi & Co non siano frutto della fantasia di uno sceneggiatore, ma abbiano davvero avuto luogo.

La storia di Jonathan, di Palacio, e di tutti i vari Icardi, Guarin ed Hernanes contribuisce a portare avanti una storia ancor più grande: la storia dell’Inter.

Storia che, bene o male, stanno (stiamo, dai…) costruendo adesso.

Obiettivo terzo posto, non è un film (di fantascienza)…

Paolo Vavassori

About Paolo Vavassori

View all Posts

Nato a Bergamo, classe 1967 (la stessa di Roby Baggio e scusate se è poco). Leggo la stessa anche di Gigi D'Alessio (scusate e basta). Da piccolo gioca a calcio ed è una promessa (con se stesso). Ripiega da subito su sport più statici per passare ben presto allo sport parlato e scritto. Folgorato dalla stella Maradona che conosce di persona (conserva gelosamente una fotografia ricordo dell ' 89 che lo ritrae con il Pibe a ricordo anche della propria capigliatura). Folgorato molto prima dalla Dea Atalanta che segue da sempre e continuerà a seguire (sempre più spesso dal divano di casa). Appassionato di golf e fotografia ha come sogno quello di poter fotografare una partita di serie A da bordo campo con la sua mitica Canon (ma ci stiamo lavorando).