Klose e “m’illumino d’immenso”. Abbattuto il Cagliari

IRONIA TIFOSI LAZIO, ROMA KLOSE PER LUTTO

Ma��illumino da��immenso. La celebre poesia di Ungaretti si addice alla perfezione a quanto i tifosi biancocelesti hanno assistito nel posticipo della nona giornata di campionato tra Lazio e Cagliari. Ma una tale alta ispirazione in questo caso non verrebbe da una spirituale visione della mattina bensA� dalla metamorfosi che la squadra ha avuto con la��ingresso di Miro Klose nel secondo tempo. Dopo una prima frazione di gara infatti apatica ed inconcludente dove gli ospiti sardi non hanno faticato a controllare il gioco sfiorando la segnatura in piA? di una occasione,A� nella ripresa la��undici biancoceleste con la��inserimento del panzer tedesco A? apparso oltremodo galvanizzato ritrovando stimoli e geometrie che sembravano persi. Il gioco continua a latitare ma il solo Klose sembra dare maggiore carattere e convinzione a tutto la��undici di mr. Petkovic. Del resto i dati sulla��andamento della squadra senza il proprio leader carismatico sembrano evidenti. Perea e Keita per quanto di sicuro affidamento non possono rappresentare al momento una valida alternativa a Klose. Floccari, che prima punta non A?, non A? piA? quello di un tempo ed allora dopo che in un soporifero primo tempo tra sbadigli ed imprecazioni il tifoso era rassegnato a dover ancora una volta limitare i danni, nei secondi 45 minuti le giocate di un redivivo Mirogol lo hanno piacevolmente destato. Anche ieri non A? mancato la��apporto dei sostenitori biancocelesti ed anche quando le cose non andavano per il verso giusto facevano sentire la propria voce. Certo che la pochezza del reparto arretrato fa tremare ad ogni azione avversaria . Uno a�� due ed in cinque minuti Klose segna il gol del vantaggio e si procura il rigore che un Candreva allo stremo ha siglato suggellando il risultato finale. Non una bella partita comunque, di buono solo il risultato ed il ritorno di Miro Klose che A? apparso in ottima ripresa e che fa tirare un sospiro di sollievo ai tifosi laziali consapevoli che senza di lui segnare A? davvero arduo. Una vittoria che, per ora, allontana gli spettri che aleggiavano sulla panchina di Petkovic ma che lascia ancora tanti dubbi su scelte tecniche e tattiche . In molti si A? detto che dietro la scelta di lasciare in panchina praticamente quasi tutti i senatori ci fosse un segnale chiaro della��allenatore rivolto allo spogliatoio. In difesa la scelta piA? sbalorditiva dove accanto ai confermati Cana e Radu sono stati inseriti a sorpresa e non con pochi mugugni ed ansietA�, Novaretti e Pererinha a scapito di Ciani e Cavanda e, nella mediana, Biglia e Anderson hanno preso il posto di Ledesma ed Hernanes. Nel turno infrasettimanale la Lazio andrA� a far visita al Milan, punto dalla nuova sconfitta di Parma. Partita sicuramente difficile, ma la ritrovata verve di Klose ed il probabile rientro di Konko (anche se si A? fermato Biglia) lanciano segnali di ottimismo. A Gennaio perA?, occorrerA� tornare prepotentemente sul mercato.

Massimiliano Marsili

About Massimiliano Marsili

View all Posts

Romano de Roma, è ormai prossimo alle 50 primavere. Dopo la famiglia, la vita all'aperto è stato da sempre il suo secondo amore. Una vita nello sport con il grande hobby del giornalismo sportivo. Per poco non è diventata la principale attività lavorativa ma la passione non si è mai sopita. Basket e Calcio hanno rappresentato ed in parte tutt'ora lo sono parte della sua vita.... sport praticati a tutti i livelli, giocatore allenatore ed arbitro. Parimenti le esperienze radiofoniche con diverse emittenti e strutture locali e nazionali, sia web che FM. Laziale doc, amante di tutto il movimento biancoceleste che segue in diversi siti e blog. Con grande piacere ed entusiasmo si è lasciato coinvolgere dal progetto di SportBloggers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.