La Roma c’A?!

strootman infortunio

Torno a scrivere dopo una sconfitta, guardando con grande ottimismo al futuro: la Roma ca��A?!

Il risultato di ieri, molto bugiardo per quello che si A? visto in campo, ci fa ben sperare per il secondo posto in campionato con accesso diretto alla Champions. Per lo scudetto ormai A? chiuso ogni discorso, visto il grande vantaggio accumulato dalla capolista (anche ieri annullato un gol alla Fiorentina regolarissimo) e considerando che anche se la matematica lascia aperto un minuscolo spiraglio la squadra di Garcia deve fare i conti con diversi infortuni. Ultimo ieri il problema al ginocchio di Strootman che imporrA� scelte obbligate a Garcia per le prossime partite, vista anche la mancanza di De Rossi per altri 2 turni. Comunque una grande Roma ieri al San Paolo ha mancato il colpaccio solo per la��imprecisione di chi lA� davanti non ha saputo concretizzare le molte occasioni create. La mancanza del rapinatore di area alla Inzaghi si A? fatta sentire ed il risultato sarebbe stato sicuramente diverso. Destro non si era allenato dopo la nazionale ed aveva anche preso un colpo, Totti A? ancora fuori, Garcia ha optato per un finto attacco con giocatori veloci per non dare riferimenti a Benitez ed il risultato si A? visto, Napoli in ansia e sotto le corde per quasi tutta la partita, possesso di palla del 65% ai giallorossi e pressione alle stelle che solo un Reina in forma strepitosa A? riuscito a neutralizzare. Dalla��altra parte la��unico errore di un bravo Romagnoli ha punito la Roma. Una squadra compatta ed in grande forma ora deve impegnare le ultime risorse fisiche e mentali per mantenere tranquillo il secondo posto, sperando in una vittoria il 2 aprile sul Parma che riporterebbe a +6 il vantaggio sui partenopei. In bocca al Lupo caro Rudi, ne avrai bisogno.

 

Paolo Vavassori

About Paolo Vavassori

View all Posts

Nato a Bergamo, classe 1967 (la stessa di Roby Baggio e scusate se è poco). Leggo la stessa anche di Gigi D'Alessio (scusate e basta). Da piccolo gioca a calcio ed è una promessa (con se stesso). Ripiega da subito su sport più statici per passare ben presto allo sport parlato e scritto. Folgorato dalla stella Maradona che conosce di persona (conserva gelosamente una fotografia ricordo dell ' 89 che lo ritrae con il Pibe a ricordo anche della propria capigliatura). Folgorato molto prima dalla Dea Atalanta che segue da sempre e continuerà a seguire (sempre più spesso dal divano di casa). Appassionato di golf e fotografia ha come sogno quello di poter fotografare una partita di serie A da bordo campo con la sua mitica Canon (ma ci stiamo lavorando).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.