La��Avellino cade anche a Trapani.

664jkzm5nhuzplqgal1450

Terzo ko consecutivo per i lupi: Frattali prima para un rigore, poi propizia il gol del vantaggio di Coronado. Nella ripresa, con un uomo in meno, pareggio illusorio di Da��Angelo; a regalare i tre punti ai siciliani ci pensa Citro bravo a sfruttare la��ennesima amnesia difensiva biancoverde. Ora Tesser A? al bivioa��

Ottava sconfitta stagionale, terza consecutiva, peggior difesa del torneo dopo quella del Como, 16 punti in classifica, 17esimo posto, una squadra senza identitA�, senza mordente, senza attributi e soprattutto senza idee. Il 2 a 1 incassato al comunale di Trapani A? la��ennesima prestazione opaca di un Avellino che sta deludendo tutti: dirigenza, tifosi e staff tecnico. Dopo la��incredibile ko casalingo contro il Perugia, anche in terra siciliana la squadra di Tesser ha palesato tutti i suoi limiti: strutturali, mentali, caratteriali e fisici. Uomini fuori condizione e fuori ruolo, manovra lenta, macchinosa, prevedibile, sfilacciataa�� Formazione e schema di gioco (o presunto tale) nuovamente rivoluzionati, goal del momentaneo pareggio di Da��Angelo assolutamente casuale, ingenuitA� colossali, nessuna reazione da��orgoglio dopo il rigore parato da Frattali e dopo i due svantaggi (Coronado, Citro). In due parole: a�?encefalogramma piattoa�?.

La��Avellino che, a detta di tanti a�?Soloni pallonaria�?, perdeva ma giocava bene ad inizio stagione A? solo uno sbiadito ricordoa�� i biancoverdi perdono e giocano male. La��equilibrio, la cattiveria agonistica, la concretezza e la fame di risultati, veri marchi di fabbrica di Rastelli, sono solo un rimpianto amaroa�� La��idea tattica di Tesser A? miseramente fallita e la colpa non A? soltanto degli innumerevoli infortuni o delle inferioritA� numeriche a partite in corso: la squadra non ha benzina, non ha idee e neppure voglia. Serve una scossa. Quella che la dirigenza probabilmente darA� se nel doppio impegno casalingo ravvicinato (contro Pro Vercelli e Lanciano) di questa settimana non arriveranno sei punti. Tesser sarA� esonerato e con lui finiranno in lista di sbarco diversi calciatori il cui rendimento A? stato molto al di sotto delle aspettative e che saranno rimpiazzati con nuovi elementi nel mercato di riparazione invernale. Dunque ultima chiamata per tuttia�� chi si salverA�?

Nicola Iannaccone

About Nicola Iannaccone

View all Posts

"In una serata primaverile di un lontano aprile del XX sec., nasceva nella ridente e verde Avellino, Nicola Iannaccone, per tutti NIKO… l’insegnante precario, l’archeologo fossilizzato, il giornalista sfaccendato, il fotografo movimentato, l’incallito viaggiatore, l’inguaribile sognatore, l’autista impaziente, il calciatore scalciato, il Gascoigne misurato, il tennista smanettato, lo sportivo attapirato, ma soprattutto il tifoso sfegatato. Di chi? Dei lupi biancoverdi ovviamente, che non hai mai tradito, né abbandonato, al punto da aver fatto richiesta per avere residenza e domicilio presso la curva Sud del Partenio!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.