La��Avellino vince sugli spalti, ma pareggia in campo

10734147_391130327710670_9161417215824433912_n

Secondo 0 a 0 consecutivo per i biancoverdi, che anche a Chiavari contro la��Entella non riescono a trovare la via del goal. A reti bianche il biga��match tra Carpi e Frosinone. Vincono in trasferta Modena e Vicenza; successi casalinghi per Bologna, Ternana e Trapani.

a�?Rialzati popolo ligure!a�?a�� A? stata questa la cosa piA? bella della partita tra Virtus Entella e Avellino. Uno striscione esposto ad inizio ripresa dai circa 200 supporters irpini giunti in terra ligure che ha ricevuto la��applauso di tutto il comunale di Chiavari. Ancora una volta i tifosi biancoverdi hanno dimostrato maturitA� e grande mentalitA�, manifestando quella loro a�?essenza ultrasa�? capace di andare oltre le rivalitA� e i risultati, ed impregnata di solidarietA� e vicinanza a chi ne ha bisogno.

Se sugli spalti si A? vissuta una giornata emozionante, stravinta dai biancoverdi, non si puA? dire altrettanto per quanto visto in campo: 0 a 0 il risultato finale, al termine di una gara bruttina, giocata su buoni ritmi, ma che non ha riservato particolari emozioni e brividi, complice un campo infame, scivoloso e pericoloso che ha mietuto due vittime, entrambe in casa irpina: Bittante e Visconti.

Chi si aspettava un Avellino diverso rispetto alle ultime due uscite casalinghe che avevano fruttato un solo punto, A? stato accontentato: modulo confermato (3-5-2), ma uomini cambiati. Fuori Castaldo e Comi, dentro dal primo minuto la��inedita coppia da��attacco Arrighini-Pozzebon; a centrocampo spazio a Fikor, con Arini centrale e KonA? interno di sinistra. In difesa Ely, Pisacane e Chiosa davanti a Gomis. Nonostante i cambi, i lupi non sono riusciti quasi mai a rendersi pericolosi e da 270 minuti non riescono piA? a gonfiare la rete avversaria. Di contro va anche detto che hanno incassato una sola rete (la��eurogoal del vicentino Cocco) nelle ultime tre gare, ma anche in terra ligure un encomio va fatto a Gomis che ha salvato il risultato con un intervento strepitoso su tiro a botta sicura di Sansovini.

Occorre quanto prima ricominciare a vincere, magari giA� da sabato al Partenio, quando arriverA� il fanalino di coda Crotone, ovviamente dopo aver archiviato, ben figurando, la gara di coppa Italia in programma mercoledA� pomeriggio alle ore 15 a Bergamo contro la��Atalanta.

Il 16esimo turno di B si era aperto venerdA� sera con il pari nel derby abruzzese tra Pescara e Lanciano: frentani in vantaggio con Monachello, pari dei delfini allo scadere con Melchiorri.

Chi si aspettava goal e spettacolo per il biga��match tra le prime della classe Carpi e Frosinone A? rimasto deluso: pari ad occhiali che non scontenta nessuno e consente alle due formazioni di mantenere rispettivamente primo e secondo posto. A tre punti dai ciociari, sale il Bologna, che nel lunch match domenicale si sbarazza del Bari con un secco 2 a 0 firmato Laribi (autore di una doppietta).

Entusiasmante la vittoria del Trapani sullo Spezia: Catellani porta in vantaggio i liguri, pareggio di BarillA� e sorpasso di Nadarevic. Brezovec agguanta il pari, ma nel recupero Terlizzi, su rigore, consegna tre punti ai granata che agguantano in classifica proprio i bianconeri.

Il Catania esce sconfitto da Terni (Avenatti), mentre il Modena, con un poker del nuovo capocannoniere Granoche, espugna Crotone e si porta (con una gara ancora di disputare) a ridosso della zona play off. Pari a reti bianche tra Livorno e Perugia e segno X anche tra Latina-Pro Vercelli (reti di Paolucci e Beretta) e Cittadella-Brescia (rigore di Caracciolo per le rondinelle, pari veneto di Coralli). Inatteso e pesante infine, il ko interno del Varese contro un Vicenza in ascesa trascinato da Giacomelli, Cocco e Laverone.

 

Risultati e marcatori 16 turno serie B

Bologna – BariA�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 2-0

48′ (1T) Laribi

26′ (2T) Laribi

Carpi – FrosinoneA�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 0-0

Cittadella – BresciaA�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 1-1

19′ (1T) Caracciolo (Rigore) (B)

25′ (1T) Coralli (C)

Crotone – ModenaA�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 1-4

35′ (1T) Granoche (M)

2′ (2T) Granoche (M)

17′ (2T) Ciano (Rigore) (C)

36′ (2T) Granoche (M)

49′ (2T) Granoche (M)

Latina – Pro VercelliA�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 1-1

9′ (2T) Beretta (P)

24′ (2T) Paolucci (L)

Livorno – PerugiaA�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 0-0

Pescara – Virtus LancianoA�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 1-1

5′ (2T) Monachello (V)

49′ (2T) Melchiorri (P)

Ternana – CataniaA�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 1-0

14′ (2T) Avenatti

Trapani – SpeziaA�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 3-2

24′ (2T) Catellani (Rigore) (S)

39′ (2T) Barilla’ (T)

42′ (2T) Nadarevic (T)

48′ (2T) Brezovec (S)

51′ (2T) Terlizzi (Rigore) (T)

Varese – VicenzaA�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 2-3

13′ (1T) Borghese (Va)

17′ (1T) Giacomelli (Vi)

35′ (2T) Cocco (Vi)

38′ (2T) Laverone (Vi)

44′ (2T) Pereira (Va)

Virtus Entella – AvellinoA�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 0-0

Nicola Iannaccone

About Nicola Iannaccone

View all Posts

"In una serata primaverile di un lontano aprile del XX sec., nasceva nella ridente e verde Avellino, Nicola Iannaccone, per tutti NIKO… l’insegnante precario, l’archeologo fossilizzato, il giornalista sfaccendato, il fotografo movimentato, l’incallito viaggiatore, l’inguaribile sognatore, l’autista impaziente, il calciatore scalciato, il Gascoigne misurato, il tennista smanettato, lo sportivo attapirato, ma soprattutto il tifoso sfegatato. Di chi? Dei lupi biancoverdi ovviamente, che non hai mai tradito, né abbandonato, al punto da aver fatto richiesta per avere residenza e domicilio presso la curva Sud del Partenio!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.