Lupi tre punti a volo D’Angelo…

1-4-630x415

La zampata del capitano biancoverde regala alla��Avellino una vittoria preziosissima contro uno Spezia spento alla sua seconda sconfitta consecutiva. Sabato prossimo a Novara per trovare continuitA�…

Tre punti per ripartire, tre punti per cancellare la deludente prestazione di Perugia, tre punti per dare un calcio alle critiche e alla malasorte, ma soprattutto tre punti strappati con grinta, compattezza e umiltA� che portano sA� la firma del capitano coraggioso Angelo Da��Angelo, ma che sono il frutto di una prestazione di una squadra che ha finalmente gettato il cuore oltre la��ostacolo.

Un Avellino battagliero, con il coltello tra i denti per tutti i 95 minuti, che A? riuscito a far fronte alle tante assenze e alle ulteriori defezioni accorse durante il match, riuscendo a mettere sotto uno Spezia apparso tutta��altro che trascendentale, incapace di rendersi pericoloso e di reagire allo svantaggio. Proficuo il cambio di modulo adottato da mister Toscano che, non potendo disporre di nessuno dei suoi attaccanti titolari, ha fatto di necessitA� virtA?, schierando un 4-3-3 elastico che in fase di non possesso diventava un corto e compatto 4-5-1, con il giovane CamarA� unica punta e i due esterni SoumarA? e Belloni (tra i migliori in campo) a supportarlo e alla��occorrenza ad allungare ed accorciare la linea mediana. A completare la��undici in difesa i centrali Djmsiti e Jidayi (dopo soli 19 minuti sostituito per infortunio dal debuttante Perrotta) con gli adattati a terzini Gonzales e Asmah, e in mediana Paghera nel ruolo di metodista con Da��Angelo e Lasik interditori.

Primi quaranticinque minuti abbastanza equilibrati con lo Spezia pericoloso solo da fuori area in due occasioni e la��Avellino bravo a ripartire con azioni ficcanti sugli esterni che non hanno perA? trovato finalizzazione. La��unico vero brivido del primo tempo lo regala Paghera al 42esimo con un gran destro da fuori che Chichizola devia sulla traversa. Nella ripresa i biancoverdi pressano i liguri e vanno vicino al vantaggio con SoumarA? prima e CamarA� dopo, che qualche minuto piA? tardi, si infortuna ed A? costretto a lasciare il campo facendo spazio ad un Bidaoui ancora lontano dalla migliore condizione. Cinque giri di lancette e al 31esimo arriva il vantaggio dei lupi: calcio da��angolo dalla destra, palla sul secondo palo dove Lasik mette al centro per la��accorrente Da��Angelo che insacca da sotto misura. Tripudio sugli spalti e festa grande in campo con la squadra che corre sotto la curva Sud in un abbraccio quasi liberatorio. Negli ultimi venti minuti lo Spezia prova a reagire, ma pur tenendo il pallino del gioco, gli uomini di Di Carlo non riescono praticamente mai a rendersi pericolosi e anzi si espongono ai contropiedi della��Avellino che non ha perA? la forza di chiudere la gara.

Al triplice fischio mani al cielo per i biancoverdi e capo chino per le aquile. La vittoria consente alla squadra di Toscano di fare un bel balzo in avanti in classifica salendo a quota 9 punti e di tirare un sospiro di sollievo che consentirA� alla truppa irpina di preparare piA? serenamente la difficile trasferta di Novara, dove i lupi saranno chiamati a dare continuitA� alla prestazione odierna, magari potendo contare su qualche uomo in piA?a��

Nicola Iannaccone

About Nicola Iannaccone

View all Posts

"In una serata primaverile di un lontano aprile del XX sec., nasceva nella ridente e verde Avellino, Nicola Iannaccone, per tutti NIKO… l’insegnante precario, l’archeologo fossilizzato, il giornalista sfaccendato, il fotografo movimentato, l’incallito viaggiatore, l’inguaribile sognatore, l’autista impaziente, il calciatore scalciato, il Gascoigne misurato, il tennista smanettato, lo sportivo attapirato, ma soprattutto il tifoso sfegatato. Di chi? Dei lupi biancoverdi ovviamente, che non hai mai tradito, né abbandonato, al punto da aver fatto richiesta per avere residenza e domicilio presso la curva Sud del Partenio!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.