Pallavolo Femminile Serie A — Gara 2 di Semifinale: l’Imoco annienta Conegliano e “vede” la finale (3-0)

imoco2

 

Le Pagelle by Marco Guerrato

DE GENNARO. Ea�� il libero piA? forte al mondo. Contro Casalmaggiore rasenta la perfezione (90 percento di doppio positivo in ricezione). Alzate in bagher degne di una palleggiatrice consumata, che per le attaccanti sono autentici inviti a nozze, e voli mozzafiato per andare a turare su anche la palla piA? impossibile. Da urlo. 8.5

A�FIORIN. Ea�� la piA? cercata dalle lombarde in fase di battuta, e lei ca��A?. Quando De Gennaro e Glass la smarcano va a chiudere con fendenti che fanno davvero male. Nello score ci sono anche 2 muri, e tanto lavoro sporco. 7

ARIMATTEI. Rileva Fiorin nel terzo set, per la passerella finale. 6

OZSOY. 11 punti e 31 percento in attacco. Gioca con il sorriso e manda in bestia un Davide Mazzanti, che ad un certo punto del match, non sa davvero piA? a quale santo votarsi. Una furia. 8

NIKOLOVA. Super Emy A? tornata. I cerotti sulla spalla sono un lontano ricordo. Quando non trova la diagonale che tanto ama, gioca al tiro al bersaglio con le mani del muro avversario. Da sballo. 8.5

ADAMS. In una partita praticamente perfetta, qualche errore glielo si puA? anche concedere. Ne fa 4 in totale: due nei primi due set, e altri due nel terzo tutti in battuta. Gioca dei primi tempi micidiali. Super 7.5

BARAZZA. 6 punti e 3 muri. La a�?mammina volantea�? sa sempre cosa fare della palla quando una come Glass gliela serve come piace a lei. 7

GLASS. Sorprende la difesa lombarda con dei tocchi pazzeschi, e poi detta i tempi della��attacco coneglianese che mandano fuori giri gente del calibro di Gibbemeyer, Tirozzi e Stevanovic che di solito a muro le prendono tutte. 8

CHIAPPINI. A fine partita A? felice come un bambino, dopo aver passato una serata in cui, durante i timeout, salvo qualche eccezione, non A? servito dire nulla alle ragazze. 9

 

Il match by ImocoVolley.it

IMOCO CONEGLIANO a�� POMA� CASALMAGGIORE (25-22,25-21,25-18)
Imoco: Fiorin 9, Ozsoy 11, Nikolova 14, Adams 11, Barazza 6, Glass 2, De Gennaro, Arimattei, n.entrate Boscoscuro, Barcellini, Furlan, Katic, Nicoletti. All. Chiappini
PomA�: Ortolani 12, Sirressi, Bianchini 2, Gennari 14, Tirozzi 4, Gibbmeyer 5, Stevanovic 11, Skorupa 1, n.e. Agrifoglio, Quilgotti, Klimovich. All. Mazzanti
arbitri: Longo e Gini
spettatori: 4.861
note: muri vincenti Imoco 10, PomA� 6; aces Imoco 2, PomA� 3; battute sb. Imoco 4, PomA� 6. Errori Imoco 6, PomA� 12.

Le Pantere tornano nella loro tana dopo aver espugnato il PalaRadi in gara1 e la musica non cambia nella semifinale bis, prima di tornare venerdA� a Cremona per la terza partita. Una prova di grande maturitA�, una partita spettacolare hgiocata con agonismo e sicurezza dalle Pantere che ora non si fermano piA? per un play off in crescendo rossiniano.
Coach Chiappini conferma il sestetto abituale che parte subito sparato di fronte a 5000 spettatori caldissimi e coloratissimi: la pressione fin dalla battuta A? notevole e Casalmaggiore accusa il colpo, 7-3 dopo pochi scambi con Fiorin ispirata (grande primo set, 6 punti con il 71% in attacco) anche a muro, Adams implacabile, difese spettacolari, il resto lo fanno gli errori di Ortolani e compagne. Ma il carattere delle ragazze in rosa, trascinate da capitan Tirozzi, rimettono le cose in equilibrio (11-11). Glass e compagne non si perdono da��animo, sale in cattedra una De Gennaro in formato a�?mondialea�?, che aspira tuttoi palloni in difesa e favorisce i contrattacchi-punto di Ozsoy e di una rinata Emy Nikolova. Proprio Neriman Ozsoy dopo un miracolo di Moki mette giua�� il 15-13, poi ace della bulgara (5 punti nel set per Emy) per il 18-15, altro muro di Adams e le Pantere, oggi in tenuta gialla, si involano 19-15. La��esperienza di Ortolani e le fast di Stevanovic riportano sotto la PomA� (21-19), poi il muro della��ex Gibbemeyer fa sentire il fiato sul collo alla squadra di casa: 22-21. Ma Fiorin mette in mostra tutto il suo repertorio, Jenny Barazza ricama al centro, Nikolova non sbaglia ealla fine un diagonale della capitana mette in carniere il primo set, 25-22.

Nel secondo set ca��ea�� un costante equilibrio, con la PomA� che con le unghie prova ad allungare, ma non va oltre i 2/3 punti di vantaggio, con le Pantere sempre lA� pronte ad azzannare. 13-15, poi 15-18, ma i muri di Adams e le stoccate di Ozsoy, con la solita De Gennaro a fare esaltare il Palaverde con le sue difese, consentono a un Imoco che gioca a ritmi vertiginosi di pareggiare e sorpassare 19-18 dopo il time out di coach Chiappini. Il parziale di 4-0 viene fermato da una fast di Stevanivic, poi A? grande la parallela di Ozsoy per il 20-19. Sprint finale: primo allungo per Conegliano, due muri in fila di Jenny Barazza costringono coach Mazzanti al time out sul 22-20, si riprende e ancora la centrale di CodognA? chiude la saracinesca, prima del colpo di Nikolova che fa esplodere il Palaverde, 24-20! La PomA� annulla il primo con Gennari, ma Neriman Ozsoy (6 punti nel set) chiude di potenza, 25-21 e 2-0. Esplode il Palaverde!

Terzo set e ancora la PomA� che ci prova con il gioco veloce di Skorupa per le sue centrali (4-6), ma la��Imoco di questa sera puoa�� alzare a piacimento il livello di gioco e due combinazioni stelle e strisce tra le campionesse del Mondo, Glass e Adams, rimettono subito le cose in paritA�. Alla��ennesimo attacco siderale di Rachael Adams la squadra ospite chiede time out, sul 7-7, ma la centrale USA A? in trance agonistica e mura per la��8-7, poi per il 9-8, un incubo per la��attacco della PomA�. Muro e difesa (straordinarie De Gennaro e Fiorin in seconda linea) delle Pantere la fanno da padrone, Tirozzi e compagne non possono far altro che forzare e arrivano anche gli errori, che propiziano il 12-8 al time out tecnico. Palaverde in sollucchero, e si rivede anche laNikolova (top scorer con 14 punti) dei tempi migliori: A? lei a chiudere il punto del 15-10 dopo la��ennesima serie di difese di De Gennaro (MVP del match). Si scatena Fiorin (muro), poi Barazza, e il solco diventa incolmabile: 17-10. La��Imoco non si ferma piA?, riesce tutto facile alla squadra di coach Chiappini che comanda con autoritA� fino alla fine e chiude con un meritato e rotondo 3-0 (25-18 il terzo set).
A fine gara il Presidente della��Imoco Voley Piero Garbellotto ha ringraziato il fantastico pubblico del Palaverde e dedicato la vittoria al giornalista del Gazzettino Massimo Bolognini, colpito da un gravissimo lutto familiare proprio alla vigilia della partita.
Ora la��obiettivo-finale si fa concreto, Conegliano ha il match ball giA� venerdA� a Cremona, dove le Pantere andranno insieme ai loro fantastici tifosi per chiudere il conto.

Alessandro Chiappini, coach Imoco Volley: a�?Innanzitutto ringrazio il pubblico, A? meraviglioso giocare la partita con questa gente e tutto questo calore, veramente bellissimo. In tanti anni di pallavolo rarissimamente ho trovato un ambiente cosA�. La partita? Ea�� stata piua�� difficile di quello che dica il 3-0 finale, nel secondo set eravamo sotto e siamo state brave a recuperare. Anche se le percentuali da��attacco sono state piA? basse della prima gara, ma p normale perchA? le squadre si adattano reciprocamente, abbiamo fatto una ottima partita e tenuto sempre illivello alto. Ma ora non A? finita, pensiamo a recuperare le energie e venerdA� ci prepariamo a una��altra battaglia.a�?

Davide Mazzanti, coach PomA� Casalmaggiore:
a�?Abbiamo giocato una brutta partita, onore e complimenti a Conegliano e a tutto la��ambiente e al pubblico, ma noi purtroppo abbiamo giocato una delle partite piA? brutte della stagione. Peccato perchA? dopo tanti mesi di alto livello siamo scese moltissimo proprio sulpiA? bello, lasciando strada a Conegliano che si A? dimostrata una squadra fortissima. Raramente siamo state cosA� poco efficaci come oggi e questo A? il piA? grande rammarico. Cercheremo di rifarci in gara3, sono convinto che la squadra vorrA� riscattarsi.a�?

Marco Guerrato

About Marco Guerrato

View all Posts

Ho iniziato a scrivere relativamente tardi. Da 13 anni collaboro con un quotidiano locale, e mi occupo di sport. Ho conosciuto il mondo del volley solo 4 anni fa, e me ne sono innamorato alla follia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.