Parole….parole….parole

DERBY: LOTITO 'SIAMO BRAVI RAGAZZI, NON ABBIAMO INFIERITO...'Settimana di pausa per il calcio che conta e la sospensione capita a proposito in casa Lazio. Per la veritA�, lo stesso si era detto anche in occasione della��ultima interruzione. Purtroppo perA? i risultati continuano a non arrivare ed in classifica anche la minima zona europea si sta allontanando sempre di piA?.

Ma la cosa che preoccupa maggiormente A? che non si vede come uscire da questo tunnel. La squadra di Petkovic A? reduce dal pareggio esterno sul campo di Parma dove forse qualcosa in piA? si A? vista, forsa��anche per la��innesto di una seconda punta accanto a Klose che ha riportato la squadra al suo modulo originale, quel 4-4-2 che non tradisce mai. Un pari perA? che ha lasciato la��amaro in bocca e che non ha mostrato sensibili passi in avanti in termini di gioco, che rimane legato a singole iniziative personali latitando ogni forma di tattica corale. Il mancato successo contro gli emiliani ha riacceso i riflettori, in veritA� mai spenti, sul tecnico ma anche sul reale valore della rosa.

E cosA�, quando non A? il campo a parlare, trovano spazio le parole, tante, forse anche troppe. Promesse e proponimenti di questo o quel tesserato, che mal si rapportano poi coi risultati sul campo. Felipe Anderson ad esempio, che tranquillizza tutti dicendo che i soldi per lui non sono stati buttati e che sarA� la sorpresa di questa��anno a�� si ma quando – ; mister Petkovic, convinto lui, ribadisce che la Lazio A? in ripresa, che a Parma A? mancato solo il goal, che si A? visto del bel gioco ma soprattutto che il gruppo A? con lui. Sembra deciso e con le idee chiare sebbene poi sul campo ogni domenica vediamo una mutazione continua di uomini e moduli.

Ma in questa fiera delle parole non puA? certo esimersi il numero uno biancoceleste, che tra Lazio e Salernitana, ultimamente compare piA? spesso del solito in tutte le forme dei media. Dalla singolare intervista su Sky con tanto di discussione col giornalista di turno, al nuovo accorato appello odierno apparso sul Corriere dello Sport, testata bandita temporaneamente dal centro sportivo di Formello non molto tempo fa. Il presidente laziale torna a a�?preoccuparsia�? dei tifosi, chiede loro di star vicino alla squadra adducendo motivazioni piA? o meno discutibili ma guardandosi bene dal riconoscere i propri errori. Il problema sarebbe la psiche di una squadra non abituata a vincere e la relativa mancanza di esperienza dei giovani. Un rendimento che sarebbe incomprensibile alla luce di un grande investimento economico. Scontato il mancato riferimento a quelli che sono i reali e piA? fondamentali motivi del fallimento. La vittoria del 26 Maggio non puA? essere un alibi sul quale nascondere una incapacitA� di crescita dimostrata negli anni. Dietro quella partita ca��era un tracollo che perdurava dallo scorso gennaio, che ci aveva fatto addirittura terminare dietro alla rometta, fuori da tutto senza quel gol di Lulic. Non a caso nella��anno solare 2013 la Lazio A? una delle squadre ad aver collezionato meno punti, tra le cosiddette grandi. Ma di questo non si parla. CosA� come A? sottaciuta la gestione del mercato. Ma si sa le colpe sono sempre di altri. Ora perA? ca��A? da non perdere i tifosi. La��iniziativa con Cagliari e Genoa non ha portato ai frutti sperati. La Curva Maestrelli nonostante gli sconti A? rimasta chiusa e la disaffezione A? forse la��unica cosa che preoccupa le notti del numero uno biancoceleste. Dalle parole, tante e spesso inutili ed a sproposito, sarebbe ora di passare ai fatti.

Massimiliano Marsili

About Massimiliano Marsili

View all Posts

Romano de Roma, è ormai prossimo alle 50 primavere. Dopo la famiglia, la vita all'aperto è stato da sempre il suo secondo amore. Una vita nello sport con il grande hobby del giornalismo sportivo. Per poco non è diventata la principale attività lavorativa ma la passione non si è mai sopita. Basket e Calcio hanno rappresentato ed in parte tutt'ora lo sono parte della sua vita.... sport praticati a tutti i livelli, giocatore allenatore ed arbitro. Parimenti le esperienze radiofoniche con diverse emittenti e strutture locali e nazionali, sia web che FM. Laziale doc, amante di tutto il movimento biancoceleste che segue in diversi siti e blog. Con grande piacere ed entusiasmo si è lasciato coinvolgere dal progetto di SportBloggers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.