Play-off Serie A Femminile: l’Imoco stende Modena e si regala la bella per il passaggio in semifinale (3-2)

imoco-14

Gara2 di semifinale inizia con una coreografia da brividi dei 4345 del Palaverde, che da tutti i settori lanciano il grido di battaglia per spingere le Pantere verso gara3. SarA� una spinta decisiva per le ragazze di coach ChiappiniA�che sfoderando una delle migliori prestazioni stagionali giocano un grande match e mantengono il fattore-campo, rimandando il verdetto allo spareggio di martedA� sera a Modena.

Coach Chiappini conferma il sestetto usuale, e la��inizio gara vede Modena iniziare la sfida con maggiore tranquillitA� e portarsi avanti 3-7. Una serie di muri di Ozsoy e Barazza rimettono le Pantere in careggiata, assieme a un paio di bordate di una Fiorin con il piglio della trascinatrice, 6-8. Altro mini-allungo della Liu Jo con Fabris e Rousseaux, e si va al t.o. tecnico sulla��8-12. Le due squadre difendono bene, scambi lunghi e punti che si ottengono anche di furbizia come fa Glass, scaltra sotto rete nel firmare il -2 (10-12). Ma le emiliane rispondono sempre, prima con Rondon (sempre titolare al posto di Ferretti infortunata) e poi con il muro di Folie scappano via: 10-15. Rachael Adams difende palloni importanti, poi entra in zona di battuta e crea danni nella ricezione ospite, in un batter da��occhio A? ancora -2 (13-15), time out di coach Beltrami, ma ancora Ozsoy sigla il -1 (14-15). Ora peroa�� A? il turno della Liu Jo, altro minibreak con Fabris e una bella serie di servizi di Piccinini: stavolta A? coach Chiappini a chiedere time out con le Pantere di nuovo a -4 (14-18). Al rientro Modena difende alla grande, ma anche Moki De Gennaro non A? da meno e la��Imoco resta in careggiata, con una��ottima Fiorin che in pallonetto sigla il 17-20, poi gran muro di Adams (5 punti nel set), ma un paio di errori gialloblua�� ed A? ancora -4 (18-22). Entra il doppio cambio, Nicoletti-Katic, ma Fabris A? il solito terminale offensivo e le Pantere pur provandoci fino alla fine devono cedere un set combattutissimo per 21-25.

La��Imoco non si perde da��animo, Neriman Ozsoy e Rachael Adams attaccano con forza, De Gennaro difende alla grande(2-0, 4-2), ma Modena A? squadra molto solida e non lascia scappare le padrone di casa (5-5). Ancora Adams attenta sotto rete, 8-7, poi Ozsoy si esalta e quando ancora la centrale campionessa del Mondo mette giua�� il +3 (12-9) la panchina ospite deve chiedere time out. Immediata la rimonta della squadra di Beltrami, 12-12 con Folie. Si va ad elastico e ora tocca alla��Imoco Volley: arrivano quattro punti consecutivi di Emy Nikolova, iniezione di fiducia per la��opposta bulgara, e si torna a +4 (17-13). La gara A? tesissima, arrivano due cartellini gialli, uno per panchina, ca��ea�� nervosismo in campo e in un clima da battaglia la��Imoco si trova 18-16. Heyrman pareggia a muro su Ozsoy dopo uno scambio infinito (18-18), ma risponde Jenny Barazza al centro. Adams A? straordinaria, la statunitense in trance agonistica prima attacca, poi costringe Piccinini alla��errore, infine mura e trascina le Pantere al pareggio: A? 25-20. Il Palaverde esplode e il clima diventa eccezionale.

Partenza sprint di Nikolova e compagne nel terzo set, 7-3, poi 9-4 sul primo tempo pennellato da Glass per Barazza. La squadra di Chiappini tiene altissima la��intensitA�, Moki De Gennaro si esalta in difesa, ancora Emy va a segno ed A? 10-4. Il livello del gioco si alza ancora, ritmi indiavolati e grandi difese, ma ci pensa capitan Fiorin prima in pallonetto, poi con un diagonale dei suoi e si va al t.o. tecnico sul 12-6. Ancora De Gennaro sugli scudi con i suoi tuffi miracolosi, Adams e ancora Fiorin concretizzano, poi un muro di a�?mammaa�? Barazza e Modena chiede time out sul 16-10, con Ikic gettata nella mischia al posto di Rousseaux. La correlazione muro-difesa delle Pantere funziona bene, ma Modena non molla. Emy Nikolova A? entrata in temperatura e il gioco di Glass si fa vario con tutte le attaccanti coinvolte. Un muro di Adams propizia il 20-13, le ospiti si riavvicinano (21-16, 23-19), ma il divario A? incolmabile e Conegliano brinda al sorpasso con il netto 25-19 del terzo set.

La��Imoco non si raffredda e anzi rilancia subito, A? una��ottima Jenny Barazza (ex modenese) a stampare il muro del 2-0 e poi la veloce del 3-1 che dA� la��abbrivio. La squadra di Chiappini sembra aver la��inerzia del match in mano, ma ca��ea�� un brivido per il parziale di 4-0 delle modenesi che approfittano di un paio di errori e da 8-6 si portano 8-10, poi allungano ancora con Fabris (9-12) costringendo la��Imoco al time out. Le Pantere rispondono ancora, mentre va dentro Barcellini per Ozsoy, e ancora una��Adams eccezionale (80% nel set, finirA� con 27 punti e 5 muri) con muro e attacco riporta Conegliano a -1 (14-15). La squadra di Conegliano vuole a tutti i costi portare la serie a gara3, e lo si vede dagli occhi di Adams, sue due fast al fulmicotone che rimettono le Pantere avanti 16-15, poi Piccinini va out (verrA� sostituita da Ikic) ed A? +2. Tensione alle stelle nel finale, sul 20-20 ca��ea�� uno scambio infinito con muro finale di Heyrman che manda Modena avanti (20-21). Sul 20-22 ca��ea�� Nicoletti in campo per Nikolova, ed A? lei a togliere le castagne dal fuoco Dalla panchina la 18enne vicentina sigla due punti per la paritA�. Poi un errore di Conegliano, due set point Modena, ma ancora Nicoletti pareggia e con una calma incredibile sorpassa 25-24. Sciupata la��occasione la��Imoco Volley paga due errori di seguito che regalano il set e il tie break a Modena: 25-27.

Quinto set: Conegliano vuole restare viva, Modena vuole chiudere i conti. Nicoletti resta in campo dopo il gran finale di quarto set, A? Vale Fiorin, la capitana, a dare il primo squillo (3-1), poi Rousseaux sbaglia e coach Beltrami ferma il gioco sul 4-1. Anna Nicoletti gioca come una veterana (siglerA� 8 punti in totale e il 70% in attacco) e allunga ancora, 5-1, poi Glass di prima intenzione e ca��ea�� un altro time out di Modena sul 6-1 per le Pantere. Si cambia campo sulla��8-2 con Adams (MVP del Match con 27 punti!), poi ci prova ancora Fabris, Nicoletti risponde alla grande, Barazza mura (5 totali anche per Jenny) le Pantere non mollano e chiudono meritatamente 15- con il Palaverde in delirio per una grande vittoria voluta da tutto il gruppo.

La��Imoco ha mantenuto integra la sua fortezza, ma ora per tornarci dovrA� fare la��impresa lontano da casa, martedA� a Modena sarA� battaglia e ci saraa�� in palio la semifinale.
Info sulla trasferta dei tifosi martedA� a Modena al 389 8321644 (Paolo).

Coach Chiappini: a�?Grande partita, abbamo vinto nonostante basse percentuali delle nostre migliori attaccanti, ma siamo state brave e compatte, grandi anche Nicoletti e le altre ragazzedella panchina e superlativaprova di Adams che ha fatto un bottino incredibile per un centrale. Davvero super. Sono contento, abbiamo combattuto e giocato un quinto set di altissimo livello. Possiamo fare meglio e questo mi dA� fiducia per gara3 martedA�, quando avremo bisogno di una��altra grande prova e di battagliare ancora per cercare di raggiungere la semifinale.a�?

Fonte: ImocoVolley.it

 

PAGELLE A�IMOCO by Marco Guerrato

 

GLASS. Ogni tanto dimentica il brillantante, ma quando ce lo mette, per Adams, Nicoletti e Nikolova, i suoi palloni valgono tanto oro quanto pesano, e con Barazza al centro la��intesa va. 8

A�

ADAMS. Alla fine A? Mvp del match. Per una centrale, fa una vagonata di punti che spingono le Pantere al successo. Glass la serve spesso e volentieri e lei risponde presente. 8

A�

BARAZZA. La mammina volante ca��A? e si fa sentire, a muro e con primi tempi da lasciare senza fiato la difesa modenese. 7.5

A�

BARCELLINI. Entra a match in corso, facendosi trovare pronta in ogni situazione. 6.5

A�

OZSOY. Fatica in attacco, fatica in ricezione. Sotto tono. 6

A�

NIKOLOVA. Quella spalla non la lascia tranquilla. Da tutto e anche di piA?. Chiappini la toglie quando ha finito la benzina, ma fin che ca��A? stata per Fabris e compagne sono stati dolori. 6.5

A�

NICOLETTI. 70 percento in attacco a 19 anni. Chiappini la manda nella mischia nel quarto set. Porta le sue al pari due volte, poi si procura il possibile match point. Nel quinto set prende la squadra per mano e la trascina a gara 3. Devastante. 8.5

A�

DE GENNARO. Se non ci fosse, bisognerebbe invenarla. Nonostante la��evidente fasciatura al gomito, vola in ogni angolo del campo. 7

Marco Guerrato.

Marco Guerrato

About Marco Guerrato

View all Posts

Ho iniziato a scrivere relativamente tardi. Da 13 anni collaboro con un quotidiano locale, e mi occupo di sport. Ho conosciuto il mondo del volley solo 4 anni fa, e me ne sono innamorato alla follia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.