“Riempiamo il Paladelmauro”. MercoledA� sera c’A? il Tenerife

nuova-immagineRaccogliamo volentieri l’invito fatto via facebook da uno dei tifosi storici della Scandone. A ragion veduta, sostiene che quest’anno la Scandone stia facendo grandi cose sia in LBA che in Champions League ma che manchi ancora un fattore per completare l’opera: il Paladelmauro pieno. Per questo invita tutti i giornalisti della stampa locale ad unirsi alla sua richiesta di partecipazione. Il basket A? fondamentalmente una delle ultime cose di cui un avellinese puA? vantarsi. Lo sforzo che fa la dirigenza, lo staff tecnico e tutti quelli che fanno funzionare il giocattolino, deve essere premiato. L’unica maniera per dimostrare l’attaccamento alla squadra A? quella di comprare il biglietto, sedersi al proprio posto e tifare 40 minuti per i biancoverdi. L’occasione A? ghiotta. Tenerife A? squadra di rango. Ai vertici della Liga spagnola, A? terza ad un punto (8) dalla Scandone (9) nel girone di Champions (le sconfitte valgono un punto), sconfitta soltanto dai francesi dello Strasburgo e dai belgi dell’Oostende di cui anche gli irpini serbano un brutto ricordo.

L’appello del tifoso A? tanto accorato quanto grande A? la sua passione per il basket e per la Scandone. Molti non lo sanno ma A? anche grazie al suo fattivo contributo se la societA�, in uno dei momenti piA? tormentati della sua storia, non fallA�. All’epoca come oggi, si spende in prima persona per preservare il fiore all’occhiello della nostra cittA�, vanto dell’Irpinia tutta. Non possiamo che essere solidali con lui e contribuire nel nostro piccolo a far sA� che la sua voce e il suo appello venga ascoltato dal maggior numero di persone possibili.

I prezzi, come al solito, sono piA? che popolari. La partita si giocherA� mercoledA� sera e la palla a due A? prevista per le 20.30. Non c’A? altro da dire se non “accorrete numerosi”.

Angelo Michele Santoro

About Angelo Michele Santoro

View all Posts

Nato nel lontano 1975, percorro l’Italia in lungo e in largo più della maglia rosa al Giro. Prima Como, poi Avellino, passando per Modena e Novara ma non disdegnando qualche capatina a Roma. Qualcuno dice che io sia leggermente sovrappeso ma è solo invidia. Sport preferiti: basket e sollevamento forchetta che pratico entrambi da amatore con risultati pessimi da una parte e fin troppo buoni dall’altra. Da 15 anni dico tutte le mattine di andare in ufficio dedicandomi in realtà alla mia passione: guardo gli operai dei cantieri in città. Lettore accanito, giornalista, scrittore prolisso e parlatore logorroico, mi riconosco soltanto un grande difetto. Non finisco mai ciò che iniz...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.