ROMA – LAZIO: I biancocelesti illudono nel primo tempo. Nella ripresa, doppietta di Totti per il pareggio (2-2)

biglia 1 interna

Il derby della Capitale finisce senza vincitori né vinti. Roma e Lazio pareggiano 2-2. Primo tempo di marca biancoceleste con il doppio vantaggio a firma di Mauri e Felipe Anderson; valori ribaltati nella ripresa, doppietta di Totti e riaggancio del risultato.

TATTICA – Squadre con modulo speculare. Il 4-3-3 messo in campo da Garcia vede, nel reparto difensivo, Maicon e Holebas terzini, Manolas e Astori centrali. Direzione del centrocampo affidata a De Rossi, con Pianjc e Nainggolan sulle ali. Pacchetto di attacco, formato da Totti al centro, Florenzi e Iturbe sui fianchi. Lo scacchiere biancoceleste schiera in difesa Basta e Radu sulle fasce, mentre De Vrij e Cana presidiano il centro. La linea di mediana con Biglia in cabina di regia, Parolo e Mauri ai lati. In avanti, Djordjevic punta centrale, con il supporto di Candreva a destra  e Felipe Anderson a sinistra.

CRONACA – Avvio dinamico della Lazio, che annovera la prima buona occasione al 12’. Astori perde un pallone sulla trequarti e innesca il contropiede biancoceleste.  Lancio diagonale di Parolo per Candreva che scocca un destro a giro che sfuma, di poco, a lato del secondo palo. Al 20’ scambio di cortesie. Candreva libera Parolo:  conclusione, da fuori, bloccata da De Sanctis. La supremazia ospite trova coronamento al 25’. Felipe Anderson ruba il pallone a Nainggolan, fugge lungo l’out di sinistra e crossa per la spaccata centrale di Mauri che incenerisce il portiere giallorosso. Quattro minuti dopo, il raddoppio. Rasoiata di Felipe Anderson, dal limite, sfera in buca d’angolo. Dopo l’intervallo, Garcia effettua una doppia sostituzione: dentro Strootman e Ljajic, rispettivamente, al posto di Nainggolan e Florenzi. La Lazio, superlativa della prima frazione, si eclissa nel secondo tempo. Una dormita della retroguardia biancoceleste consente alla Roma di accorciare al 3’. Totti, decano della stracittadina, capitalizza un assist di Stootman dalla sinistra, e trafigge Marchetti. Il numero uno laziale è reattivo, su una bordata esterna di Iturbe (7’). Al 14’ Mauri, da posizione decentrata, coglie il palo. Al 19’ potente, ma centrale, una punizione di Candreva, ammortizzata da De Sanctis in angolo. I romanisti acciuffano il pari al 19’. Acrobazia di Totti che fa il bis, traducendo in gol un traversone di Holebas. Partita riaperta da una rediviva Roma. Pioli manda in campo Klose per un evanescente Djordjevic, e Onazi per Felipe Djordjevic, con conseguente passaggio al 4-5-1. Al 31’ De Vrij è costretto ad uscire per infortunio, rilevato da Cavanda. Al 44’ girata ravvicinata di Klose, prontamente fermata da De Sanctis. Poco dopo, Ljaijc ha lo spazio per il tiro, che termina fuori bersaglio. Nell’extratime Candreva ci prova dalla distanza, De Sanctis si salva in corner. Le due squadre si dividono la posta in palio. Il maggiore rammarico è per la Lazio che, dopo uno strepitoso primo tempo, lascia le redini del match in mano alla Roma. I giallorossi eguagliano la Juventus in classifica, in attesa del posticipo dei bianconeri contro il Napoli.

TABELLINI

ROMA (4-3-3): De Sanctis 6, Maicon 6, Manolas 5, Astori 6, Holebas 6,  Pjanic 5, De Rossi 6, Nainggolan 5 (1’ st Strootman 6.5), Florenzi 5 (1’ st Ljajic 6), Totti 7, Iturbe 5 (35’ st Destro sv). In panchina: Skorupski, Lobont, Somma, Yanga Mbiwa, Cole, Torosidis, Emanuelson, Strootman, Paredes, Borriello, Verde. Allenatore: Garcia 6.5

LAZIO (4-3-3): Marchetti 6, Basta 6.5, De Vrij 6.5 (31’ st Cavanda sv), Cana 6, Radu 5, Parolo 6.5, Biglia 6, Mauri 7, Candreva 6, Djordjevic 5 (21’ st Klose 5), F. Anderson 7.5 (21’ st Onazi 5). In panchina:: Berisha, Strakosha, Pereirinha, Konko, Novaretti, Ledesma,Cataldi, Keita. Allenatore: Pioli 6

ARBITRO: Orsato di Schio 5

Assistenti: Tonolini e Manganelli. Addizionali: Banti e Gervasoni.

IV Uomo: Nicoletti

MARCATORI: 25′ pt Mauri (L), 30′ pt Felipe Anderson (L), 3′  e 19′ st Totti (R)

NOTE. Ammoniti Felipe Anderson, Cana, Marchetti, Mauri (L), Iturbe, Pjanic, De Rossi (R). Angoli: 5-3.Recupero: 1′ pt; 4′ st

 

Fanny Rocca

About Fanny Rocca

View all Posts

Laureata in Dams, indirizzo spettacolo, e giornalista pubblicista dal 2008. Collaboro con un quotidiano locale, seguendo lo sport e, all'occorrenza, eventi di politica e cultura. In passato, addetto stampa di una squadra di basket, militante in C1, e redattrice per siti sportivi on line.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*