Salvate il soldato Petkovic !

PetkovicCaro Mister, purtroppo gli eventi degli ultimi tempi mi hanno costretto a rivedere molti giudizi.. E lei non A? esente dalle mie critiche. Tralascio valutazioni di ordine tecnico-tattico che esulano anche della mia personale competenza, sebbene le ultime e recenti scelte lascino qualche perplessitA�. Nessun dubbio invece sulla sua integritA� umana e professionale e riconosco che confermarsi A? sempre difficile, sebbene alcune anomalie si fossero evidenziate giA� nello scorso campionato salvato dalla Coppa Italia. Sotto l’aspetto umano, nulla da dire, gran bella persona, solare e positiva. Proprio per questo mi ha deluso…. profondamente deluso. E forse delusione non A? neanche il termine adatto. Io direi rammarico… perchA? non le A? bastata la presa in giro dello scorso agosto, le illusioni di gennaio ed il nulla di quest’anno per presentare le sue dimissioni e porre la dirigenza davanti ai propri errori. Ed in tutto questo, ed A? ciA? che piA? mi rammarica, con le dichiarazioni trionfalistiche di Tare e Lotito, lei non si rende conto che le hanno praticamente puntato un fucile contro pronti ad addossarle ogni responsabilitA� per l’inevitabile A�disastro che alla luce della rosa attuale A? piA? che plausibile. E lei sarA� additato come l’unico artefice dei mancati successi di una rosa volutamente sopravvalutata, il capro espiatorio di una gestione che da sempre usa addossare ad altri le colpe senza mai riconoscere i propri, tanti, errori.. Lotito ha giA� il grilletto tirato affermando che lei dovrA� adeguarsi al suo nullo mercato, preparando la strada alla sua pubblica defenestrazione. Ora come ora lei non avrebbe difficoltA� a trovare un altro ingaggio importante e credo che la sua scelta dignitosa sarebbe una��arma in piA? per lei, un punto di stima in piA? da parte di tutto la��ambiente ma soprattutto troverebbe la��approvazione ed il sostegno di gran parte della tifoseria biancoceleste. Professionalmente la sua scelta di restare non A? comprensibile, umanamente forse si, ma ca��A? un punto nella vita di ogni uomo in cui la dignitA� personale deve avere il sopravvento e distinguersi dai tanti CAPORALI che ci sono. Per questo la invito a prendere le distanze da questa societA�, non avalli oltre queste scelte scellerate, questo immobilismo interessato, rassegni subito le dimissioni, dimostri di essere quell’uomo che noi la riteniamo. In caso contrario dimostrerA� di essere uno dei tanti e sarA� davvero complice e responsabile dell’ennesimo scempio consumatosi. Con stima, affetto e gratitudine.

Massimiliano Marsili

About Massimiliano Marsili

View all Posts

Romano de Roma, è ormai prossimo alle 50 primavere. Dopo la famiglia, la vita all'aperto è stato da sempre il suo secondo amore. Una vita nello sport con il grande hobby del giornalismo sportivo. Per poco non è diventata la principale attività lavorativa ma la passione non si è mai sopita. Basket e Calcio hanno rappresentato ed in parte tutt'ora lo sono parte della sua vita.... sport praticati a tutti i livelli, giocatore allenatore ed arbitro. Parimenti le esperienze radiofoniche con diverse emittenti e strutture locali e nazionali, sia web che FM. Laziale doc, amante di tutto il movimento biancoceleste che segue in diversi siti e blog. Con grande piacere ed entusiasmo si è lasciato coinvolgere dal progetto di SportBloggers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.