Serie B, 23esima giornata: La��Avellino impatta con il Latina, l’Empoli con il Palermo.

IMG_7680_corriere_curva_sud_avellino

11 squadre in 6 punti: bagarre per la corsa play off. In coda segnali positivi per Reggina e Juve Stabia

 

Soffre, lotta, cade e si rialzaa�� no, non A? la canzone di Mazinga, ma A? il leitmotiv della��Avellino di mister Rastelli, che come piA? volte capitato in questo campionato, A? riuscito a raddrizzare una partita, quella giocata venerdA� sera contro il Latina, difficile, anzi difficilissima. PerchA� quella pontina, sostenuta da circa 300 supporters, si A? dimostrata essere una delle migliori squadre viste al Partenio: ben messa in campo dal tecnico Breda, sostenuta da un invidiabile condizione atletica e costruita e rinforzata con uomini di carattere, quantitA� e qualitA�. Nella prima frazione di gioco, fatta eccezione per un fallo da rigore su Galabinov ai piA? apparso netto, A�mai gli irpini sono riusciti a rendersi pericolosi, imbrigliati nella manovra da Paolucci & C. che hanno fatto un pressing asfissiante a tutto campo, raddoppiando e addirittura triplicando sui portatori di palla biancoverdi e ripartendo con micidiali contropiedi che solo per imprecisione non hanno fatto chiudere ai neroazzurri i primi 45a�� di gioco in vantaggio.

Nella ripresa il goal di Cottafava sembrava indirizzare la partita sui binari giusti per i laziali, ma Rastelli ha avuto il merito di cambiare il volto alla partita inserendo Ciano, Biancolino e Millesi che hanno data nuova verve alla squadra che negli ultimi venti minuti ha tirato fuori quel carattere e quella grinta che a gran voce i tifosi chiedevano, e che sempre piA? A? marchio di fabbrica dei lupi, agguantando il pari allo scadere con il neo acquisto Ciano, su assist del redivivo Biancolino, e sfiorando addirittura la vittoria con Castaldo che in pieno recupero ha sprecato una��occasione piA? facile da realizzare che fallire.

Punto guadagnato o due punti persi? Per come si era messa la partita, per la caratura della��avversario e alla luce dei risultati maturati sugli altri campi, sicuramente guadagnato. PerchA� la��Avellino muove la classifica, ha dato segnali positivi dopo lo strano ko di Novara e soprattutto mantiene la terza posizione in solitaria e lo stesso distacco dalle prime due della classe. GiA�, perchA� il big match del Monday night tra Empoli e Palermo A? terminato con un salomonico pari per un 1 a 1 firmato Lafferty e Tavano che mantiene inalterato il distacco tra rosanero e toscani. Ad approfittarne e ad avvicinarsi alle posizioni di vertice il Cesena, vittorioso sul coriaceo Crotone con una rete di Rodriguez e il sempre piA? sorprendente Trapani che ha sbancato la��Adriatico di Pescara con Gambino. A sorpresa invece il Lanciano A? stato battuto di misura a Reggio (rete di BarillA�); inatteso anche il pari casalingo dello Spezia A�bloccato dalla Juve stabia. Sempre in zona play off, ha fatto rumore la pesante vittoria esterna del Carpi che ne ha rifilati 4 ad un Padova sempre piA? depresso che ha sollevato dalla��incarico mister Mutti e affidato la panchina a Serena. Vittorie pesanti anche per il Brescia (2 a 1 al Bari), il Modena che ha rifilato un poker al Varese, il Siena di misura sul Novara e la Ternana, al suo terzo successo di fila, che ha avuto la meglio sul Cittadella. La classifica si A? accorciata notevolmente sia in testa che in coda: basti pensare che la zona play off A? ingolfata da ben 11 squadre racchiuse in soli 6 punti. A conferma che il campionato cadetto, specie dopo la lunga sosta e il mercato, A? imprevedibile: impossibile fare pronostici. La��unica certezza A�A? che da qui alla fine A�ci saranno continue sorpresea�� buona visione!

 

Risultati 23esima giornata:

A�Avellino – LatinaA� 1-1

16′ (2T) Cottafava (L) , 46′ (2T) Ciano (A)

Brescia – BariA� 2-1

30′ (1T) Sciaudone (Ba), 21′ (2T) Sodinha (Rig-Br) ,39′ (2T) Vitor Saba (Rig- Br)

Cesena – Crotone 1-0

25′ (2T) Rodriguez

Empoli a�� Palermo 1-1

25′ (2T) Lafferty (P), 35′ (2T) Tavano (E)

Modena a�� Varese 4-1

26′ (1T) Zoboli (M), 3′ (2T) Rizzo (M), 23′ (2T) Babacar (Rigore) (M), 33′ (2T) Rea (V), 36′ (2T) Molina (M)

Padova a�� Carpi 1-4

42′ (1T) Sgrigna (Rig – C), 46′ (1T) Musacci (Rig. – P), 8′ (2T) Pasciuti (C), 26′ (2T) Lollo (C), 33′ (2T) Ardemagni (C)

Pescara a�� Trapani 0-1

9′ (2T) Gambino

Reggina – Virtus Lanciano 1-0

20′ (2T) Barilla’

Siena – Novara 1-0

25′ (1T) Rosina

Spezia – Juve Stabia 1-1

12′ (1T) Falco (J), 10′ (2T) Ferrari (Rig. – S)

Ternana a�� Cittadella 2-1

20′ (1T) Litteri (T), 41′ (1T) Antenucci (T), 21′ (2T) Perez (C)

 

Classifica:

Palermo 42, Empoli 40, Avellino 38, Cesena 37, Trapani 36, Pescara, Latina e Spezia 34, Siena (-7), Brescia, Lanciano, Crotone e Carpi* 33, Ternana e Varese 28, Modena 24, Bari 23, Cittadella 21, Reggina 20, Padova* 18, Juve Stabia 13

* una gara in meno

Nicola Iannaccone

About Nicola Iannaccone

View all Posts

"In una serata primaverile di un lontano aprile del XX sec., nasceva nella ridente e verde Avellino, Nicola Iannaccone, per tutti NIKO… l’insegnante precario, l’archeologo fossilizzato, il giornalista sfaccendato, il fotografo movimentato, l’incallito viaggiatore, l’inguaribile sognatore, l’autista impaziente, il calciatore scalciato, il Gascoigne misurato, il tennista smanettato, lo sportivo attapirato, ma soprattutto il tifoso sfegatato. Di chi? Dei lupi biancoverdi ovviamente, che non hai mai tradito, né abbandonato, al punto da aver fatto richiesta per avere residenza e domicilio presso la curva Sud del Partenio!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.