Serie B – 29esimo turno: La��Avellino cade a Bari. Vola il Palermo

10001493_10202932422985620_1085685315_n

Davanti a 16mila spettatori i galletti pugliesi centrano la loro quarta vittoria casalinga consecutiva. In zona promozione preziose vittorie per Lanciano, Trapani, Crotone e Siena. Dopo il pesante ko interno con il Padova, a Varese salta mister Gautieri e torna Sottili. A�

Minimo sforzo, massima resa: cosA� il Bari del tecnico Alberti, dinanzi ad un pubblico redivivo (quasi 16mila spettatori) dopo la��abbandono di Matarrese e il conseguente fallimento della storica As, centra la sua quarta vittoria casalinga consecutiva. Pugliesi accorti e cinici all’inverosimile, capaci di capitalizzare l’unica occasione capitatagli durante la partita che frutta 3 punti pesanti contro il solito buon Avellino, grintoso, ben messo in campo ma ancora una volta poco concreto in attacco.

Gli irpini nel primo tempo creano almeno tre occasioni limpide per andare in vantaggio, ma un poa�� per imprecisione, un poa�� per la bravura di Guarna (la��estremo difensore biancorosso), un poa�� per sfortuna, vanno alla��intervallo sul pari. Nella ripresa i biancoverdi, pur calando nel ritmo, riescono comunque a creare altre tre palle goal, senza ovviamente sfruttarle: il Bari, sornione, alza il suo baricentro e diventa padrone del centrocampo. Castaldo, stranamente impreciso e poco incisivo, sembra in difficoltA�, ma Rastelli tira fuori dalla contesa Galabinov, a tratti apparso sA� abulico ed egoista, ma anche tremendamente utile per far salire la squadra, tenere in apprensione la retroguardia avversaria e mantenere palla in attacco, ed inserisce un volitivo Biancolino. I galletti approfittano della superioritA� in mezzo al campo e trovano la rete del vantaggio con un gran colpo di testa di Joao Silva. I lupi provano a reagire ma non sfondano. Tardivo e improduttivo la��inserimento di Ladrierea�� la��Avellino esce sconfitto tra gli applausi dei suoi 1500 tifosi al seguito, ma anche con tanti rimpianti e domande. PerchA� non schierare la stessa formazione uscita vittoriosa dal Castellani di Empoli? Quando si A? capito che Millesi e Bittante nella ripresa si abbassavano troppo sulla linea difensiva, perchA� non si A? infoltito il centrocampo dove agivano i soli Arini e Schiavon? PerchA� tenere in campo un abulico Castaldo? PerchA� inserire Ladriere solo a 5 minuti dal termine? Questione di prospettive e letturea�� ma si sa con il senno di poi A? facile parlare. Resta la��amaro in bocca per la��ennesimo risultato che sarebbe potuto essere diverso, ma anche la consapevolezza che questa squadra se la gioca a viso aperto ovunque e con chiunque, che ci sono ancora 13 gare da giocare e che la��Avellino resta ancora agganciato al treno dei play off.

Zona che sta perA? cominciando a diventare ingolfata e caldissima. Colpa di una classifica che nei piani alti si accorcia sempre di piA? coinvolgendo nella lotta promozione ben 10 squadre racchiuse in soli sette punti. Ad approfittare di questa situazione A? il Palermo, che battendo il Brescia con due reti firmate Vazquez, Dybala, sale a quota 56 punti, a + 9 sulla coppia di inseguitrici Empoli e Lanciano. I toscani, reduci dal ko interno contro la��Avellino, rimediano un sofferto pareggio a reti bianche sulla��ostico campo del Modena, mentre i frentani battono il Novara con rete ala��88esimo di Turchi. Riscatto Trapani sul campo del Latina: Pirrone regala tre punti da��oro ai siciliani che cancellano cosA� la disfatta interna col Siena. Tutto facile o quasi per il Crotone che sfata il tabA? Granillo (dove non vinceva da 62 anni) rifilando 4 reti agli amaranto e agguantando la quarta piazza in coabitazione. Balzo in avanti anche del Siena che con uno strepitoso goal da fuori area di Belmonte centra la sua seconda vittoria consecutiva e si candida prepotentemente ad un posto nei play off (se non fosse per i 7 punti di penalizzazione i toscani sarebbero soli al secondo posto con ben 49 punti). Respirano Cittadella e Padova che vincono rispettivamente in casa di misura contro il Carpi e in trasferta a Varese con un netto 3 a 0 che costa la panchina a mister Gautieri e segna il ritorno di Sottili sullo scranno dei lombardi. Perde ancora la Juve Stabia, ormai completamente allo sbando, che dopo il pesante ko subito dal Palermo, cade ancora al Menti stavolta contro la Ternana. Fere avanti di due reti, le vespe riescono a rimontare, ma seppur con un uomo in piA? alla��84 esimo si fanno trafiggere da Rispoli per il definito 2 a 3. VenerdA� 21 si ritorna in campo: ad aprire la 30esima giornata ci saranno le gare Trapani – Varese (ore 19) e Avellino- Siena (ore 21) .

Risultati 29esima giornata:
SPEZIA-PESCARA 0-1 (18a�? Sforzini)
BARI-AVELLINO 1-0
(82a�? Silva)
CITTADELLA-CARPI 1-0 (54a�? Surraco)
JUVE STABIA-TERNANA 2-3 [8a�? Benassi (T, autogol), 14a�? Antenucci (T), 41a�? Lanzaro (J), 75a�? Doukara (J), 84a�? Rispoli (T)]
LANCIANO-NOVARA 2-1 [28a�? Gatto (L), 52a�? Rubino (N), 86a�? Turchi (L)]
LATINA-TRAPANI 0-1
(88a�? Pirrone)
MODENA-EMPOLI 0-0
PALERMO-BRESCIA 2-0 (18a�? Vazquez, 52a�? Dybala)
REGGINA-CROTONE 1-4 [65a�? Cataldi (C), 74a�? Gerardi (R), 75a�? Ishak, 84a�? Pettinari (C, rig.), 94a�? Pettinari (C)]
VARESE-PADOVA 0-3 [40a�? Vantaggiato, 76a�? Melchiorri, 84a�? Vantaggiato (rig.)]
SIENA-CESENA 1-0 (22a�� Belmonte)

 

CLASSIFICA

Palermo 56, Empoli e Lanciano 47, Latina Crotone e Trapani 45, Avellino 44, Cesena 43, Siena (-7) 42, Pescara 41, Spezia 40, Carpi 39, Ternana 38a�?, Modena e Brescia 37a�?, Varese 36, Bari (-3) 35, Novara 31, Cittadella e Padova 26, Reggina 25, Juve Stabia 15.

 

Nicola Iannaccone

About Nicola Iannaccone

View all Posts

"In una serata primaverile di un lontano aprile del XX sec., nasceva nella ridente e verde Avellino, Nicola Iannaccone, per tutti NIKO… l’insegnante precario, l’archeologo fossilizzato, il giornalista sfaccendato, il fotografo movimentato, l’incallito viaggiatore, l’inguaribile sognatore, l’autista impaziente, il calciatore scalciato, il Gascoigne misurato, il tennista smanettato, lo sportivo attapirato, ma soprattutto il tifoso sfegatato. Di chi? Dei lupi biancoverdi ovviamente, che non hai mai tradito, né abbandonato, al punto da aver fatto richiesta per avere residenza e domicilio presso la curva Sud del Partenio!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.