Serie B – 33esimo turno – Latina, Cesena e Modena: preziosi colpi esterni!

tifosiCes

I canarini di Novellino travolgono il Lanciano a domicilio, i pontini espugnano il Granillo di Reggio e i romagnoli vincendo a Terni salgono al terzo posto ad una sola lunghezza dall’Empoli sconfitto a Bari. Allungo del Palermo in vetta: con il successo sull’Avellino rosanero a + 13 sulle inseguitrici. In coda tre punti preziosi per il Cittadella. Ancora ko la Juve Stabia

33esima giornata come al solito ricca di spettacolo e sorprese che ridisegnano la classifica della serie B: unica conferma, la marcia senza sosta verso la massima serie della corazzata Palermo. I siciliani vincono l’anticipo del venerdA� contro l’Avellino con un 2 a 0 secco, senza troppi patemi e volano a + 13 sulle inseguitrici. Alla Favorita, sotto una pioggia battente, i lupi resistono solo un tempo, poi dopo essere passati in svantaggio al 55esimo per il gol di Barreto, si scrollano di dosso il timore reverenziale dimostrato nella prima frazione di gioco, provano a reagire, ci mettono grinta e volontA�, ma il gap tecnico e tattico (discutibili in tal senso alcune scelte di Rastelli nel modulo, nell’atteggiamento tenuto dalla squadra per oltre 60 minuti e nella scelta degli uomini a�� su tutte quella di Zappacosta come interno di centrocampo-) A? fin troppo evidente e non riescono praticamente mai a impensierire seriamente i rosanero, che controllano agevolmente ed a pochi minuti dal triplice fischio, chiudono la gara con Bolzoni abile a sfruttare un fortuito rimpallo. I biancoverdi, nonostante la sconfitta, rimangono agganciati alla zona play off ma nelle prossime 9 nove gare, Millesi e compagni avranno il destino nelle loro mani, visto e considerato che tra la 36esima e la 40esima giornata affronteranno cinque delle dieci squadre attualmente impelagate nella lotta per gli spareggi promozione, con il vantaggio di affrontare tre di queste sfide tra le mura amiche del Partenio (Crotone, Spezia e Trapani, mentre farA� visita al Cesena e al Modena).

Se il Palermo ha ormai messo in cassaforte la serie A, a sognarla concretamente sono anche il Cesena e il Latina che, con quel pizzico di fortuna che non guasta mai, vincono rispettivamente sui campi della Ternana (0-2, ma gli umbri recriminano per il rigore del pari fallito da Antenucci) e della Reggina (0-1, rete di Jonathas su erroraccio in uscita del portiere Pigliacelli). I ragazzi di mister Bisoli salgono al terzo posto in classifica ad un solo punto dal secondo, quelli di Breda si piazzano a loro volta immediatamente alle spalle proprio dei romagnoli che adesso hanno nel mirino l’Empoli, uscito malconcio dal San Nicola di Bari. I toscani, dinanzi a quasi 20 mila tifosi biancorossi, rimediano un 3 a 0 senza attenuanti che dimostra la fragilitA� della truppa di Sarri, nel girone di ritorno capace di racimolare solo 14 punti, e conferma al contrario il gran momento di forma dei galletti pugliesi al loro sesto risultato utile consecutivo e galvanizzati dal ritrovato entusiasmo della tifoseria.

Inattesi e dolorosi stop esterni anche quelli del Trapani e del Siena: i siciliani, imbattuti in campo esterno da 9 turni, a Carpi agguantano per due volte il pareggio, ma nel finale si arrendono alla rete di Memushaj che regala ai suoi compagni la vittoria, sei gare dopo il colpo di Brescia e tre mesi e mezzo dopo l’ultimo successo casalingo. Domina gran parte della gara, ma sprecano tanto gli uomini di Beretta che a Cittadella vengono puniti dal goal di Spinazzola. Non riesce l’impresa al Crotone che impatta a Novara per 1 a 1, e pareggia pure lo Spezia che va sotto di due reti contro il Padova, ma riesce a raddrizzare il match nella ripresa con Giannetti ed Ebagua e solo a causa di un paio di prodigiosi interventi del portiere biancoscudato Mazzoni non fa sua l’intera posta in palio.

Clamoroso scivolone casalingo del Lanciano, che al cospetto di un Modena in gran forma, incassa tre reti e si ritrova al nono posto in classifica. Non approfitta del ko dei frentani il Pescara, travolto senza quasi reagire dal Brescia di Iaconi che, grazie al solito super Caracciolo, ottiene la prima vittoria casalinga della sua gestione e tre punti che mancavano al Rigamonti da oltre due mesi. Perde ancora la Juve Stabia. Al Menti passa anche il Varese: Damonte, Oduamadi, Pavoletti e Forte in gol per gli ospiti, reti dello stabiese Vitale per due volte dal dischetto per il 2 a 4 finale.

Risultati e marcatori 33esima giornata Serie B
PALERMO-AVELLINO 2-0 55a�? Barreto, 86a�? Bolzoni
BRESCIA-PESCARA 3-0 68a�? Caracciolo (rig.), 80a�? Di Cesare, 83a�? Valotti
CARPI-TRAPANI 3-210a�? Ardemagni (C), 21a�? Pagliarulo (T), 59a�? Di Gaudio (C), 86a�? Gambino (T), 91a�? Memushaj (C)
CITTADELLA-SIENA 1-0 77a�? Coralli
JUVE STABIA-VARESE 2-4 2a�? Damonte (V), 21a�? Oduamadi (V), 40a�? Vitale (JS, rig.), 54a�? Pavoletti (V), 67a�? Vitale (JS, rig), 85a�? Forte (V)
LANCIANO-MODENA 1-3 24a�? Babacar (M), 47a�? Rizzo (M), 50a�? Granoche (M), 61a�? Amenta (L)
NOVARA-CROTONE 1-1 16a�? Manconi (N), 47a�? De Giorgio (C)
REGGINA-LATINA 0-1 87a�? Jonathas
SPEZIA-PADOVA 2-2 14a�? Rocchi (P), 40a�? Moretti (P), 48a�? Giannetti (S), 89a�? Ebagua (S),
TERNANA-CESENA 0-2 6a�? Succi, 80a�? Coppola
BAR-EMPOLI3-0 21′ Sciaudone, 52′ Galano, 74′ Silva

 

CLASSIFICA:

Palermo 66, Empoli*53, Cesena* 52, Crotone e Latina 51, Trapani 49, Siena*, Avellino e Lanciano 48, Modena, Pescara e Spezia 45, Brescia, Carpi, Bari* e Varese 43, Ternana 41, Novara 36, Cittadella 32, Padova 31, Reggina 27, Juve Stabia 16.
*Siena penalizzato di 8 punti, Cesena di 1, Bari di 3.

 

Nicola Iannaccone

About Nicola Iannaccone

View all Posts

"In una serata primaverile di un lontano aprile del XX sec., nasceva nella ridente e verde Avellino, Nicola Iannaccone, per tutti NIKO… l’insegnante precario, l’archeologo fossilizzato, il giornalista sfaccendato, il fotografo movimentato, l’incallito viaggiatore, l’inguaribile sognatore, l’autista impaziente, il calciatore scalciato, il Gascoigne misurato, il tennista smanettato, lo sportivo attapirato, ma soprattutto il tifoso sfegatato. Di chi? Dei lupi biancoverdi ovviamente, che non hai mai tradito, né abbandonato, al punto da aver fatto richiesta per avere residenza e domicilio presso la curva Sud del Partenio!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.