Serie B a�� 37esimo turno: Festa Palermo. Allungo Empoli.

 

 

LAPR1402-083-U2020734019464tF-U80567437736m6G-620x349@Gazzetta-Web_articolo

I siciliani tornano in massima serie con cinque giornate di anticipo. I toscani espugnano Brescia e allungano a + 4 sulle inseguitrici Latina e Crotone. Torna alla vittoria il Cesena che estromette momentaneamente l’Avellino dai play off. Colpi grossi per Modena, Bari e Cittadella.

a�?Scusate l’Anticipoa�?… A? questo lo slogan scelto dai calciatori del Palermo per festeggiare con ben 5 giornate d’anticipo il ritorno in massima serie dei siciliani. I rosanero vincendo anche a Novara con una rete di Vazquez, si sono attestati a quota 78 punti in classifica, a + 16 sulla seconda e dunque sono matematicamente promossi. Una promozione mai messa in discussione, che la squadra del vulcanico presidente Zamparini ha strameritato inanellando primati su primati: 23 vittorie, 55 reti fatte, solo 24 quelle subite, 5 sconfitte, 38 punti sui 57 disponibili conquistati in trasferta, 18 gare di imbattibilitA�… numeri da capogiro che la dicono lunga sulla forza e la compattezza di un gruppo ritrovatosi dopo l’arrivo di mister Iachini, sempre piA? specialista in promozioni, che subentrato a Gattuso silurato da Zamparini dopo il 3A� ko in 6 giornate, ha saputo condurre questa squadra in maniera egregia. A corollario di questa straordinaria cavalcata, la scoperta del talentuoso Belotti, la consacrazione di Munoz, Lafferty ed Hernandez, la conferma di senatori del calibro di Sorrentino e Barreto e una panchina mai corta, ma anzi spesso decisiva, a conferma di un gruppo granitico che mai si A? fatto condizionare dalla scarsa partecipazione del pubblico rosanero.

A contendersi la seconda posizione in classifica valevole per l’accesso diretto nell’olimpo del calcio italiano A? ancora bagarre, anche se l’Empoli vincendo nettamente a Brescia consolida il suo secondo posto e allunga a + 4 sulle inseguitrici Latina e Crotone. I pontini impattano sul campo della giA� retrocessa Juve Stabia (1-1), mentre i calabresi reduci dal ko di Avellino, riescono ad avere la meglio su uno sfortunato Padova che capitola a cinque minuti dal 90esimo. A quota 55 punti altra coppia di squadre: Lanciano e Cesena. I frentani vanno sotto di due reti in casa contro il Trapani, ma, nonostante l’uomo in meno, hanno una reazione d’orgoglio negli ultimi 30 minuti del match e trovano un insperato, quanto prezioso pari che fa scivolare i siciliani al nono posto. Tre punti pesanti invece per i romagnoli che tornano a vincere dopo 3 ko consecutivi. A farne le spese l’Avellino. Match equilibrato fino al vantaggio di Camporese, poi gli irpini, che pure avevano tenuto bene il campo e creato anche diverse occasioni da goal, calano vistosamente e dopo il rigore (con conseguente espulsione di Peccarisi) trasformato da Garritano alzano bandiera bianca.

I biancoverdi escono momentaneamente dalla zona play off (-1), ma le loro speranze di guadagnare un posto per gli spareggi promozione restano immutate in quanto gli uomini di Rastelli nelle prossime gare saranno artefice del loro destino. Galabinov e compagni avranno ben tre scontri diretti, di cui due tra le mura amiche del Partenio contro Spezia, Trapani, Modena per poi chiudere il campionato contro Reggina e Padova, squadre ormai quasi rassegnate ad un mesto ritorno in Lega pro. Gran balzo in avanti anche per il Modena che acciuffa l’ultimo posto utile in chiave play off, rifilando ben tre reti a domicilio ad un Siena ormai in caduta libera mentalmente, tecnicamente e soprattutto con una societA� ormai sull’orlo del fallimento (basti penare che la squadra toscana ha giocato il match senza pranzo e pre-ritiro). Con lo stesso risultato il Bariha espugnatoTerni e si riavvicina alle posizioni di vertice: match strano e risultato bugiardo con le fere che finiscono la gara in otto per le espulsioni di Zito, Brignoli e Alfageme. Bagarre in testa, come in coda, perchA? la vittoria roboante del Cittadella ai danni del Varese (5-1) accorcia terribilmente la classifica: i veneti adesso sono a + 2 sul Novara e a�� 1 dal proprio dai lombardi e a�� 3 dalla Ternana. E sogni tranquilli non puA? dormire neppure il Pescara che sconfitto seccamente a Carpi (2-0) resta fermo a 47.

 

Risultati e marcatori 37esima giornata:

Spezia-Reggina 2-1 (Ebagua, Fischnaller, Bellomo)

Brescia-Empoli 1-3 (Maccarone, rig. Caracciolo, rig. Tavano, Verdi)
Carpi-Pescara
2-0 (Di Gaudio, rig. Sgrigna)
Cesena-Avellino
2-0 (Camporese, rig. Garritano)
Cittadella-Varese
5-1 (Djuric, Alborno, Paolucci, Coralli, Djuric, Pavoletti)
Crotone-Padova
2-1 (Bidaoui, Improta, Pettinari)
Juve Stabia-Latina
1-1 (Doukara, Jonathas)
Novara-Palermo
0-1 (VA?zquez)
Siena-Modena
1-3 (Babacar, Granoche, Granoche, Rosseti)
Ternana-Bari
1-3 (Antenucci, Nadarevic, Ceppitelli, rig. Delvecchio)
Lanciano-Trapani
2-2A�(Mancosu, Basso, Piccolo, Turchi)

 

Classifica:

# Team MP W D L F A D P
1 Palermo 37 23 9 5 56 24 +32 78
2 Empoli 37 17 11 9 49 30 +19 62
3 Crotone 37 16 10 11 51 45 +6 58
4 Latina 37 15 13 9 38 32 +6 58
5 Cesena (-1) 37 14 14 9 40 31 +9 56
6 Virtus Lanciano 37 15 10 12 37 38 -1 55
7 Spezia 37 14 12 11 40 43 -3 54
8 Modena 37 13 14 10 58 40 +18 53
9 Trapani 37 13 14 10 51 45 +6 53
10 Siena (-8) 37 15 15 7 50 37 +13 52
11 Avellino 37 13 13 11 39 39 +0 52
12 Bari (-4) 37 15 10 12 42 39 +3 51
13 Brescia 37 12 13 12 48 49 -1 49
14 Carpi 37 13 10 14 41 44 -3 49
15 Pescara 37 12 11 14 44 45 -1 47
16 Ternana 37 10 15 12 48 48 +0 45
17 Varese 37 11 10 16 47 57 -10 43
20 Padova 37 8 11 18 40 56 -16 35
21 Reggina (-1) 37 6 10 21 34 60 -26 27
22 Juve Stabia 37 2 12 23 34 67 -33 18

 

 

 

 

 

 

Nicola Iannaccone

About Nicola Iannaccone

View all Posts

"In una serata primaverile di un lontano aprile del XX sec., nasceva nella ridente e verde Avellino, Nicola Iannaccone, per tutti NIKO… l’insegnante precario, l’archeologo fossilizzato, il giornalista sfaccendato, il fotografo movimentato, l’incallito viaggiatore, l’inguaribile sognatore, l’autista impaziente, il calciatore scalciato, il Gascoigne misurato, il tennista smanettato, lo sportivo attapirato, ma soprattutto il tifoso sfegatato. Di chi? Dei lupi biancoverdi ovviamente, che non hai mai tradito, né abbandonato, al punto da aver fatto richiesta per avere residenza e domicilio presso la curva Sud del Partenio!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.