Serie B a�� 39esimo turno: nessun commento, questo campionato A? falsato!

calcio_e_soldi

Torti arbitrali, squadre fallite, doping finanziario e amministrativo, partite truccate… non ha piA? senso parlare di calcio giocato!
MartedA� sera si A? giocata la 39esima giornata di serie B. Ma dal momento che la stanchezza, la frustrazione e la nausea prevalgono su ogni altro tipo di sentimento e sensazione, ritengo sia superfluo parlare di calcio giocato. PerchA?, dopo aver assistito all’ennesimo scempio, sempre piA? matura nel sottoscritto la convinzione che questo torneo A? falsato.
SA�, falsato, da una classe arbitrale indegna e incapace, gestita da persone altrettanto inette, che operano nella consapevolezza che errare A? umano e perseverare non A? diabolico, ma assolutamente lecito; perchA? chi lo fa resta impunito e anzi, in taluni casi, viene addirittura premiato. I signori Chiffi, Manganiello, Roca, Ghersini, sono solo alcuni dei direttori di gara che con il loro operato hanno penalizzato oltremisura una squadra, l’Avellino, che ha giocato un campionato straordinario per abnegazione e intensitA�, ma che si A? vista scippare, conti alla mano, la bellezza di almeno 15 punti…
Sviste allucinanti, punizioni e rigori inventati o peggio ancora non concessi seppur chiarissimi, gol non visti, offside discutibili, ammonizioni ed espulsioni mirate e generose… una lista interminabile di errori (ma sarebbe piA? giusto parlare di orrori) che la classe arbitrale della cadetteria si A? accanita a destinare con facezia ai lupi, che anche martedA� sera, dopo aver giocato una partita tatticamente perfetta, tutta cuore, grinta e carattere contro il Trapani, si sono ritrovati a pareggiare 3 a 3 per una punizione discutibile concessa in zona Cesarini, dopo essersi visti negare due rigori ai piA? apparsi solari. Nel dubbio, mai fischiare a favore dell’Avellino…
Ma se i torti arbitrali sono ormai cosa risaputa e tutti, chi piA? chi meno, si lamentano tormentandosi nell’atroce dubbio a�?casualitA� o premeditazione?a�?, ben altra cosa e piA? grave A? consentire a societA� sull’orlo del baratro o dichiarate fallite, la disputa del campionato.
GiA� perchA� un giorno qualcuno ci dovrA� spiegare come si sono iscritte societA� indebitate fino al collo e con istanze di fallimento pendenti, quali Bari, Siena, Cesena e Reggina; qualcuno ci spiegherA� come puA? il sistema premiare societA� che investono, senza poter pagare, dando loro la possibilitA� di giocarsi anche la promozione in massima serie… e ancora ci auguriamo che un giorno non troppo lontano qualcuno ci svelerA� perchA� nessuno indaga sul doping finanziario e amministrativo delle grandi societA� di calcio e su risultati scritti a tavolino e perchA� societA� ritenute responsabili di illecito sportivo non vengonoA� radiate…
Ma siamo sicuri che anche per spiegare quanto su elencato verranno tirati in ballo gli ultras, che, come ormai da copione, verranno additati dai soliti Soloni di turno, quali unici responsabili di uno sfacelo di proporzioni bibliche. Eppure basterebbe entrare nelle curve per rendersi conto che forse, nel marciume che ruota intorno a questo sport, la parte piA? sana sono proprio i tifosi, mentre arbitri e dirigenti giocano e speculano sulla passione genuina delle tifoserie, sui sogni delle squadre e sugli investimenti delle societA� serie.
Cosa ci resta? Il rammarico, la rabbia, il senso di impotenza… RiuscirA� mai qualcuno un giorno a ridare dignitA� a questo sport? Potremo mai assistere a campionati puliti sotto tutti i punti di vista? Probabilmente sarA� una vana attesa… e intanto lo scempio continua. Il campionato va avanti e si appresta alla sua a�?falsataa�? conclusione…

Risultati 39esima giornata
Avellino – Trapani 3-3
Brescia – Modena 0-1
Carpi – Bari 1-2
Cesena – Empoli 1-0
Cittadella – Palermo 0-2
Crotone – Latina 0-1
Novara – Juve Stabia 2-0
Pescara – Lanciano 2-2
Siena – Reggina 2-1
Spezia – Varese 2-1
Ternana – Padova 2-1

Classifica
Palermo 82; Empoli 65; Latina 64; Cesena 62; Modena 59; Crotone 58; Lanciano, Spezia, Bari (-4) 57; Avellino 56; Siena (-8) 55; Trapani 54; Carpi 52; Pescara 51; Brescia 50; Ternana 48; Cittadella 45; Novara, Varese 43; Padova 35; Reggina (-3) 26; Juve Stabia 18.

Nicola Iannaccone

About Nicola Iannaccone

View all Posts

"In una serata primaverile di un lontano aprile del XX sec., nasceva nella ridente e verde Avellino, Nicola Iannaccone, per tutti NIKO… l’insegnante precario, l’archeologo fossilizzato, il giornalista sfaccendato, il fotografo movimentato, l’incallito viaggiatore, l’inguaribile sognatore, l’autista impaziente, il calciatore scalciato, il Gascoigne misurato, il tennista smanettato, lo sportivo attapirato, ma soprattutto il tifoso sfegatato. Di chi? Dei lupi biancoverdi ovviamente, che non hai mai tradito, né abbandonato, al punto da aver fatto richiesta per avere residenza e domicilio presso la curva Sud del Partenio!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.