Serie B a��40esimo turno- Bari triplo colpo: vittoria, play-off e nuova societA�!

bari-300x225

Alla cordata dell’ex arbitro Paparesta il titolo sportivo della societA� pugliese sempre piA? proiettata verso gli spareggi promozione e sospinta da un pubblico strepitoso. Crolla in casa il Latina, asfaltato dal Siena che si rilancia in chiave play off insieme a Modena, Trapani e Cesena. Nei bassifondi della classifica ancora tenui speranze per il Padova. A Varese si cambia ancora

La quarantesima giornata del campionato cadetto ha proposto due posticipi ‘rivelatori’ in chiave play-off. Nel primo dei due, una magia di Lugo su punizione generosissima concessa dal signor Fabbri di Ravenna, basta al Bari per piegare il Cittadella davanti a 35.151 paganti (record stagionale) entusiasti per la quinta vittoria consecutiva, il raggiungimento del sesto posto in classifica e l’acquisizione provvisoria da parte della cordata FC Bari 1908, rappresentata dall’ex arbitro Gianluca Paparesta, del titolo sportivo del club pugliese avvenuta in mattinata. Per i galletti si apre una nuova era che potrebbe anche culminare nella promozione nella massima serie in cui credono tifosi, giocatori e anche la nuova societA�.

Nell’altro posticipo, cade clamorosamente il Latina, che privo del bomber Jonathas, fermato per quattro turni dal Giudice Sportivo, viene travolto in casa dal redivivo Siena che rifila un bel tris a domicilio ai laziali e si candida nuovamente e prepotentemente per un posto negli spareggi promozione. Ad approfittare dello scivolone dei pontini A? l’Empoli che blinda il secondo posto battendo, grazie ad uno strepitoso Tavano, il Novara che pure era passato in vantaggio. Unico ostacolo per la promozione diretta dei toscani sembra essere il solo Cesena che soffre un tempo sul campo della Reggina, ma poi supera gli amaranto per 2 a 1, portandosi a quota 65 punti, a soli tre punti dagli azzurrostellati di mister Sarri.

Play-off ormai in cassaforte anche per il Modena: i canarini di Novellino battendo l’Avellino di misura inanellano il loro quarto successo consecutivo, consolidano la quinta piazza ed estromettono, forse definitivamente, i lupi da ogni discorso promozione. Pareggio a sorpresa del Crotone (2 a 2), impegnato sul campo della retrocessa Juve Stabia, con punto strappato sul gong dai calabresi. Non spreca invece la chance il Trapani, che dopo aver acciuffato un insperato e immeritato pareggio sul campo dell’Avellino nel turno infrasettimanale, batte anche la Ternana per 2 a 1 con l’ennesimo goal di Mancosu a tempo ormai scaduto e si riavvicina all’ottavo posto.Pareggio amaro tra Lanciano e Spezia: il 2 a 2 finale A? indigesto specialmente per i liguri, in vantaggio sino al 94′. Sta di fatto che la bagarre conclusiva per le ultime poltrone play-off riguarderA� sicuramente anche Baroni e Mangia.

E aperta resta anche la lotta per la salvezza, dove il Padova, spera ancora nel miracolo.I veneti superano 2 a 1 un Pescara ormai dimesso e senza stimoli e mantengono viva la flebile fiammella di disputare i play out distanti al momento cinque lunghezze. I biancoscudati ringraziano per questo il Brescia che ha battuto allo scadere un Varese sempre piA? allo sbando, che ha esonerato per la seconda volta il tecnico Sottili, affidando la panchina alla coppia Bettinelli-Belluzzo, nella speranza che riescano a compiere il miracolo, magari vincendo lo scontro diretto in programma per sabato con il Novara. La sorpresa di giornata, se tale la si puA? considerare, A? la vittoria del Carpi sul campo del Palermo: i romagnoliinfliggono la sesta sconfitta stagionale, la terza al Barbera, ai rosanero ormai giA� proiettato al prossimo torneo di serie A e restano anche loro in ballo fino alla fine per un posto nei playoff.

Tutto insomma si deciderA� negli ultimi 180 minuti… non ci resta che attendere…

Risultati e marcatori, 40esima giornata


EMPOLI-NOVARA 3-1A�(20′ Rigoni, 38′ Tavano, 45+1′ Tavano, 79′ Mchelidze)

JUVE STABIA-CROTONE 2-2A�(18′ Doukara, 27′ Bernardeschi (rig.), 57′ Caserta, 90+1′ Giannone)

LANCIANO-SPEZIA 2-2A�(63′ Carrozza, 72′ Paghera, 74′ Lisuzzo, 90+4′ Gatto)

MODENA-AVELLINO 1-0A�(48′ Bianchi)

PADOVA-PESCARA 2-1A�(36′ Vinicius, 62′ Improta, 64′ Mascara)

PALERMO-CARPI 1-2A�(3′ Mbakogu (rig.), 39′ Bolzoni, 79′ Pasciuti)

REGGINA-CESENA 1-2A�(13′ Lucioni, 45′ Cascione, 55′ Rodriguez)

TRAPANI-TERNANA 2-1A�(34′ Basso, 47′ NolA?, 89′ Mancosu)

VARESE-BRESCIA 1-2A�(31′ Forte, 72′ Paci, 90+5′ Budel)

BARI-CITTADELLA 1-0 (81′ Lugo)

LATINA-SIENA 0-3 (34′ Giacomazzi, 48′ Rosina, 88’Jorda)

 

Classifica:

Palermo 82, Empoli 68, Cesena 65, Latina* 64, Modena 62, Crotone 59, Lanciano e Spezia 58, Bari* e Trapani 57, Avellino 56, Siena* e Carpi 55, Brescia 53, Pescara 51, Ternana 48, Cittadella* 45, Varese e Novara 43, Padova 38, Reggina 26, Juve Stabia 19.

Nicola Iannaccone

About Nicola Iannaccone

View all Posts

"In una serata primaverile di un lontano aprile del XX sec., nasceva nella ridente e verde Avellino, Nicola Iannaccone, per tutti NIKO… l’insegnante precario, l’archeologo fossilizzato, il giornalista sfaccendato, il fotografo movimentato, l’incallito viaggiatore, l’inguaribile sognatore, l’autista impaziente, il calciatore scalciato, il Gascoigne misurato, il tennista smanettato, lo sportivo attapirato, ma soprattutto il tifoso sfegatato. Di chi? Dei lupi biancoverdi ovviamente, che non hai mai tradito, né abbandonato, al punto da aver fatto richiesta per avere residenza e domicilio presso la curva Sud del Partenio!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.