Sidigas Avellino: Final Four Under 13 Elite da batticuore!

Sabato 25 e domenica 26 maggio 2019, il palazzetto dello sport di Caserta, viale Medaglie d’oro, ha ospitato le Final four del campionato di basket under 13 categoria elite. Favorite di turno, in quanto squadre di casa, Kioko Basket Caserta e One Team Caserta. A stretto giro, la Sidigas Avellino, che, pur giocando in trasferta, si è presentata in fiducia, avendo concluso il campionato in testa a pari merito con le citate rivali. Come è andata a finire? Molto bene perché la Sidigas Avellino è salita sul podio, classificandosi terza e meritando la canonica medaglia di bronzo. Bicchiere mezzo vuoto? Niente affatto perché i più giovani tra i cestisti biancoverdi hanno venduto cara la pelle e si sono arresi solo per ragioni di forza maggiore.

Infatti, la Sidigas Avellino ha perso, con il punteggio di 62-61, una semifinale al cardiopalma contro Kioko Basket Caserta, che ha ribaltato il risultato grazie ad un canestro in penetrazione “sulla sirena”. Sull’esito della gara, però, pesa (e non poco) la scelta (?!) di arbitri e tavolo tecnico, che, 7 secondi prima dello scadere del tempo, non ammoniscono l’allenatore avversario, reo di aver chiamato “a squarciagola” un time out di troppo (il 3^ per l’esattezza) con il previsto fallo tecnico, che avrebbe portato la squadra irpina alla lunetta e, probabilmente alla meritata finale per il 1° e 2° posto.

Non a caso, la Sidigas Avellino ha vinto in scioltezza (non ce ne voglia l’avversario) la finale per il 3° e 4° posto contro Fortitudo S.Anastasia per 66 a 42. Per la cronaca, la finale per il 1° e 2° posto tra Kioko Basket Caserta e One Team Caserta è stata vinta da One Team Caserta, che ha battuto solo all’overtime ed ancora una volta di un punto (63-62) Kioko Basket Caserta.

I risultati delle Final four la dicono lunga sull’equilibrio delle tre squadre in vetta e sulla crescita dei cestisti irpini, che, al 1° anno di Sidigas Avellino, non hanno mai ceduto il passo all’emozione e sono arrivati sin sulla cima. Ora è già tempo di crescere perché la nuova stagione è alle porte ed i campionati giovanili di basket ricominceranno presto.

Intanto … “viva il lupo” a tutti.

(redazione)

Nicola Iannaccone

About Nicola Iannaccone

View all Posts

"In una serata primaverile di un lontano aprile del XX sec., nasceva nella ridente e verde Avellino, Nicola Iannaccone, per tutti NIKO… l’insegnante precario, l’archeologo fossilizzato, il giornalista sfaccendato, il fotografo movimentato, l’incallito viaggiatore, l’inguaribile sognatore, l’autista impaziente, il calciatore scalciato, il Gascoigne misurato, il tennista smanettato, lo sportivo attapirato, ma soprattutto il tifoso sfegatato. Di chi? Dei lupi biancoverdi ovviamente, che non hai mai tradito, né abbandonato, al punto da aver fatto richiesta per avere residenza e domicilio presso la curva Sud del Partenio!"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.