Super Battaglin: Oropa A? sua, beffato Cataldo. Pozzovivo attacca, Quintana risponde

battagliiiinAncora un vicentino, ancora della Bardiani, ma stavolta non si tratta di Canola: A? infatti Enrico Battagli a trionfare sulle montagne di Pantani, al termine di uno sprint nel quale sembrava poter prevalere Dario Cataldo su tutti.

Anche oggi sono stati uomini reduci dalla fuga a giocarsi la vittoria: il secondo tentativo ha visto infatti i corridori scattati diventare imprendibili, dato il vantaggio aggiratosi sempre intornoA�a tempi alti, per calare poi solo nella salita finale.

Ai meno cinquanta troviamoA�NicolasA�Roche che, dopo aver lasciato indietro i compagni di fuga (originariamente ventuno ma man man ridottisi), A? solo al comando della corsa. Seguono, a pochi secondi di distacco, Pierre Rolland, BjornA�Thurau, Ryder Hesyedal e Gorka Izagirre. Qualche chilometro dopo l’irlandese della Saxo Tinkoff verrA� ripreso e distanziato da Emanuel Quinziato e Albert Timmer, i quali si manterranno al comando della corsa fino all’ingresso nella salita di Oropa.

Proprio nei pressi del celebre punto in cui Pantani perse la catena, infatti, la gara comincia ad accendersi: Quinziato, complice un problema meccanico, si stacca da Timmer, mentre il corridore tedesco si vede raggiunto al comando da Dario Cataldo e Jarlinson Pantano. IA�tre cilcisti sono seguiti dai rimanenti fuggitivi e piA? indietro da Hesyedal e Rolland, che nel frattempo sono riusciti a scrollarsi di dosso i compagni di attacco.

All’ultimo chilometro, il corridore trentino sembra il piA? fresco e quindi il favorito per la vittoria finale. Parte lo sprint: Cataldo parte davanti a tutti, e mentre Pantano non riesce nella progressione sperata, lo scalatore del Team Sky si vede superare sulla liena del traguardo da uno stratosferico Enrico Battaglin. L’atleta veneto A? infatti riuscito non solo a reggere allo scatto dell’avversario, ma anche a recuperare quei metri che dopo la curva finale lo separavano dalla ruota nemica. Un’altra vittoria dunque per un corridore della Bardiani, che sta vivendo giorni indimenticabili grazie ai trionfi di Canola e, appunto, di Battaglin.

Dietro di loro, alle spalle di fuggitivi come Santaromita, Sella e Keizer fra tutti, Hesyedal e Rolland chiudono davanti al resto dei big, che a poche centinaia di metri dal termine avevano visto scattare Domenico Pozzovivo. Il corridore lucano A? stato subito seguito da Nairo Quintana e Fabio Aru, mentre Rafal Majka e la Maglia Rosa Rigoberto Uran hanno preferito proseguire col loroA�passo, per non rischiare di rimanere senza gamba e perdere molti piA? secondi di quanti (pochi) ne abbiano effettivamente persi al termine della tappa.

A pochi passi dall’arrivo, Nairo Quintana strappa sullo sprint qualche secondo a Pozzovivo, il quale si lamenterA� successivamenteA�per il mancato aiuto ricevuto da un corridore che era in realtA� in perfetta forma. Questione di punti di vista…

Quello che A? invece oggettivo A? la classifica a fine giornata: Uran guarda ancora tutti dall’altoA�forte di 32 secondi su Evans e 1’35” su Majka, seguiti da Pozzovivo (2’11”), Kelderman (2’33”), Quintana (3’04”) e Aru (3’16”).

All’appuntamento con le prime montagne il Giro non ha evidentemente tradito le aspettative, regalando emozioni e una classifica variabile come forse da qualche anno non vedevamo, mentre domani si riprende da Valdengo per arrivare alla dura salita di Montecampione…

W il Giro!

Jacopo Brama

About Jacopo Brama

View all Posts

Jacopo Brama nasce il 28 luglio 1998. Fin da piccolo manifesta un' infinita passione per l'Inter e per il calcio in generale, pur apprezzando anche ogni altro tipo di sport. D'estate non c'è trattativa di calciomercato a lui sconosciuta, a costo di sfondare abitualmente il limite di dati internet del cellulare... Amante della musica, vive nell' affascinante Verona, dove frequenta il liceo classico, ma se gli chiedete quale sia il luogo più bello per lui, non ha dubbi: San Siro, Curva Nord.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.