Tre giorni di test a Sepang, Valentino Rossi vola con la sua Yamaha

Valentino-Rossi-Tes-MotoGP-Sepang-2014Le nostre attese, le attese di ogni appassionato della MotoGP sono terminate con questi 3 giorni di test a Sepang (in Malesia), a 8 ore di fuso dalla nostra Italia, mentre noi dormivamo i nostri idoli mettevano a punto i loro bolidi in 3 sessioni di prove da 8 ore ciascuna. Noi Rossisti volevamo vedere il dottore almeno tra le prime 3 posizioni o, per lo meno, con un distacco a�?normalea�? dal capogruppo. Pensate un poa��, Rossi ha terminato il terzo giorno di prove con un tempo di 1.59.727, al secondo posto, con un distacco di 2 decimi da quel fenomeno chiamato Marc Marquez. Niente male per un a�?vecchiettoa�? di 34 anni, con tanta voglia di dimostrare alla critica e a se stesso, di avere ancora un poa�� di forza in quel polso destro! Il resto A? carta nota, tranne un Lorenzo abbastanza deluso, con un terzo posto a 3 decimi da Marquez. Ieri, in una intervista, spiegava le ragioni del suo distacco: a�? mi manca il grip e la��entrata in curva mi risulta piA? difficile a causa di un erogazione molto piA? violenta che mi causa dei problemi in frenata, inoltre, non riesco ancora a reggere fisicamente, ho iniziato la��allenamento 2 settimane fa in palestra a�? riassunto, la M1 del 2014 A? totalmente diversa dalla��anno precedente, ora in mano ad Aleix Espargaro con il team Forward, catalogata come classe a�?Opena�? (le CRT sono state sostituite dalla nuova classe, chiamata Open) novitA� del motomondiale 2014. Valentino, invece, che rappresenta la prima delle Yamaha ufficiali, si A? ritenuto molto soddisfatto anche se ancora ca��A? da lavorare per acciuffare la formica Marc che sembrerebbe fare un altro mestiere, fino ad ora. Nessuna novitA� per le Ducati, faticano ancora a trovare il giusto setting, la mano di Dalla��Igna si farA� sentire nel corso della stagione, assicura Dovizioso. Il buon Pedrosa chiude al sesto posto questa sessione di prove, addirittura dietro a Bradl con la Honda del team di Lucio Cecchinello. Per il resto, bisognerA� attendere prima di trarre conclusioni, i test son appena iniziati e il prossimo appuntamento sarA� il 26 Febbraio, con altri 3 giorni di test, sempre in Malesia. Ne vedremo delle belle, siamo appena alla��inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.