Verona da zero assoluto, il Bologna passeggia al Bentegodi (0-2). Eppure Mandorlini salva ancora la panchina…

giaccherini

Il piA? brutto Verona degli ultimi tempi, un Verona che forse ci aveva abituati fin troppo bene; la partita di ieri sera con il Bologna era di vita o di morte, e purtroppo A? stata di morte. Dopo 15 minuti gli emiliani erano in vantaggio per 2 reti a 0.
Una botta sulla testa di chiunque fosse stato presente ieri, tifosi e giocatori; il Verona viene da una bruttissima serie di risultati ed A? l’unica squadra che quest’anno deve ancora trovare i 3 punti. Tutti speravano in un doppio risultato (una vittoria con il Carpi domenica scorsa e la vittoria appunto con il Bologna) ma cosA� non A? stato. Uno striminzito punto nelle ultime 3 giornate!
Non basta niente di tutto ciA? per salvarsi, questo no!
Il Bologna che veniva dalla vittoria contro l’Atalanta, all’esordio in panchina di Roberto Donadoni, riesce prima con una girata al volo di Giaccherini (a segno anche contro l’Atalanta) e poi con Donsah (scuola Verona) a chiudere la partita giA� nel primo tempo. Il Verona non riesce a reagire, e non si avvicina nemmeno a fare gol. Colpa di Mandorlini o no?
Tanta tanta rabbia per questo Verona che sembra rassegnato. Tanta tanta rabbia per questi giocatori che non onorano la maglia, giocatori che sembrano scarsi da un momento all’altro.
Sempre e comunque forza Verona

Stefano Saleri

About Stefano Saleri

View all Posts

Italiano di nascita, veronese per fortuna. Nato nel 1991, appassionato di sport e di informatica. Da sempre amante dei colori gialloblu dell' Hellas Verona, gira su e giù, destra e sinistra, in lungo e in largo l'Italia (sperando il prima possibile anche in Europa) a seguito della propria squadra del cuore. Decide di tatuarsi per ben due volte il Verona sulla pelle ancora quando stava nei bassifondi della Lega Pro (ex serie C). La passione non si esaurisce da spettatore perchè la domenica diventa portiere di calcio a 11. Fra le tante passioni, colleziona sciarpe delle squadre di tutta europa, che compra negli stadi in cui fa visita (tra cui lo Stamford Bridge e Upton Park di Londra, il Parc des Princes di Parigi, il Camp Nou di Barcellona, l'Allianz Arena di Monaco e lo Yankee Stadium di New York).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.