Verona vince al tiebreak gara 3 contro Perugia e riapre la serie. (2-3)

Image00001

Un altro interminabile match. Di fronte sempre le due squadre Calzedonia Verona e Sir Safety Conad Perugia. Davanti a 3584 spettatori un nuovo tiebreak, questa volta vinto dalla squadra di casa. Il match di ieri era valevole per gara 3 play off scudetto e vedeva in vantaggio Perugia 2 a 0. Un incontro di alti a bassi soprattutto per la squadra Perugina, che spesso si è trovata in difficoltà fermata dal muro di Verona, arma in più per la squadra di casa. Un primo set equilibrato fino al momento in cui Perugia non riesce a dare quella piccola svolta che lo porta a +2 su Verona. Un errore di Sander al servizio porta la squadra ospite al set point ed a chiudere poi con un buon Kaliberda, il quale ieri sera è riuscito nonostante qualche errore a dar un buon contributo alla squadra. Perugia perciò avanti 1 a 0. Nel secondo set però parte subito forte Verona e scappa piano piano tra gli errori di Perugia ed i muri messi a segno. Nel 20-17 subentra Fromm per Russell, i bianconeri cercano una reazione e provano a riavvicinarsi ma tra il servizio vincente di Starovic e quello di Bellei sono i padroni di casa ad avere la meglio e riportare quindi il match in parità. Il terzo set inizia abbastanza in equilibrio ma il MVP Kovacevic riesce davvero a trascinare la squadra. Verona si porta addirittura a +10 su Perugia, che tenta poi di rosicchiare qualche punto ma non riesce comunque ad avvicinarsi abbastanza. Il numero 2 scaligero Kovacevic pensa a chiudere il set ed a portare Verona vicino alla vittoria. Nel quarto set la Sir Safety non molla grazie anche ad un Fromm scatenato, Perugia riesce a mantenere bene il vantaggio e sul 20-24 chiude il tedesco portando il match ad un nuovo tiebreak. Parte molto bene la squadra ospite nel 5 set. Verona riesce comunque a tener testa a Perugia, Atanasjievic viene murato ancora, ma è un pallonetto di Kaliberda a portare la sua squadra sul 7-8 al cambio campo. Ma la formazione di casa è lì, pareggia i conti e si porta in vantaggio ed aiutata dagli errori di Atanasijevic e dal solito Kovacevic riesce a portare a casa il match e gara 3. Nonostante il gran supporto dei Sirmaniaci, quasi in 270 presenti ieri sugli spalti del PalaOlimpia di Verona, la Sir Safety non riesce a chiudere la serie e dovrà affrontare di nuovo al PalaEvangelisti, Verona domenica 27 Marzo, per poter accedere alla semifinale scudetto. Un Atanasjievic che nonostante i suoi 21 punti è risultato un po’ sottotono, mentre dalla parte opposta un Kovacevic scatenato. Chissà cosa ci riserveranno queste due squadre nel giorno di Pasqua!

TABELLINO:

CALZEDONIA VERONA-SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-2

Parziali: 23-25, 25-22, 25-20, 20-25, 15-11
Durata Parziali: 29, 28, 28, 28, 19. Tot.: 2h 12’

CALZEDONIA VERONA: Baranowicz , Starovic , Anzani , Zingel , Sander , Kovacevic , Pesaresi (libero), Gitto, Bellei , Spirito, Lecat. N.E.: Frigo (libero), Bucko. All. Giani, vice all. De Cecco.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco , Atanasijevic , Birarelli , Buti , Kaliberda , Russell , Giovi (libero), Tzioumakas, Elia, Fromm , Fanuli. N.E.: Dimitrov, Holt. All. Kovac, vice all. Fontana.

Arbitri: Fabrizio Pasquali – Matteo Cipolla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*