Volley femminile finale scudetto: primo round a Piacenza ma che fatica!

I ritmi del volley, si sa, sono forsennati e sabato A? andata in scena gara 1 della finale scudetto tra la Rebecchi NordMeccanica Piacenza e la Unendo YamamaY Busto Arsizio. Davanti ai 3500 del PalaBanca (che invocano la salvezza per la Copra Eloir maschile che pare pronta a trasferirsi a Milano) la squadra di Gianni Caprara gioca una buona partita, ma suda le proverbiali sette camicie per mantenere il fattore campo e battere una Unendo YamamaY comunque in palla e pronta a combattere nonostante i favori del pronostico siano dalla parte delle piacentine.Nel primo set Piacenza parte forte ma Busto resta in partita con pazienza e abnegazione, fino al turno al servizio di Bianchini che, entrata dalla panchina, piazza due ace diretti e ‘spacca’ il set (18-21) che poi Busto controlla e fa suo: 21-25. Busto di slancio parte forte anche nel secondo parziale mentre Piacenza A? ancora abbastanza fallosa (2-7 e 11-15). In questo frangente di partita perA? qualcosa muta, Piacenza capisce che non puA? piA? scherzare, fa quadrato e pian piano, palla su palla, difesa dopo difesa si avvicina alle varesine (20-21), Busto allunga ancora (20-23) ma Meijners con grande freddezza annulla addirttura un set ball e un muro di Bosetti regala il set a Piacenza: 26-24. Qui il match cambia, Busto accusa un po’ di stanchezza (il caldo all’interno del palazzetto era ai limiti) e il contraccolpo per il set perso A? un po’ pesante per le ragazze di Carlo Parisi che non riescono a ribattere ai colpi delle scatenate piacentine. Il set scivola via senza grossi scossoni (8-5, 16-10) fino al 25-15 finale. Nel quarto set perA? Busto ritrova forza e idee (2-5), Piacenza fa leva sul servizio soprattutto di Bosetti e impatta sul 8-8. Il set vive in altalena, Ortolani esce per crampi, fino al 19-19. Qui la difesa di Piacenza fa la differenza, non lasciando cadere parecchi tentativi di contrattacco delle bustocche fino al 24-22 firmato da Meijners. Al primo match point da giocarsi sul proprio attacco De Kruijf in fast mette il sigillo e regala l’1-0 nella serie a Piacenza (25-23).

Mvp del match A? la Meijners con 28 punti e il 45% in attacco, seguita dalla solita Bosetti con 18. Piacenza vince il confronto in tutte le statistiche del match, lavora molto bene a muro (15-10) ed A? superiore anche in battuta e ricezione.

Busto risponde con Ortolani (16 punti) e Buijs con 12 ma paga la serata non brillantissima di Arrighetti e Marcon giocatrici fondamentali nello scacchiere della Unendo YamamaY.

MercoledA� A? giA� tempo di gara 2 al PalaYamamaY di Busto Arsizio.

 

Edoardo Matella

Edoardo Matella

About Edoardo Matella

View all Posts

Sono nato a Novara il 20 febbraio del 1980 e abito ad Omegna (VB), piccolo centro sul lago d'Orta, alto Piemonte. Fin da ragazzo ho coltivato la passione per lo sport e per la pallavolo nello specifico. Inizio presto ad allenare, ritagliandomi una discreta carriera nelle cosiddette "minors" (Omegna, Ornavasso, Verbania, Castelletto Ticino, Domodossola ed Arona) con un paio di esperienze importanti all'Asystel Novara e al Chieri Volley Club alle quali però non sono riuscito a dare seguito. Smessi i panni del coach dall'agosto 2013 sono dirigente con mansioni di Team Manager delle squadre giovanili dell'Omegna Calcio 1906, dove cerco di portare un po' della mia esperienza maturata in tanti anni di sport! Ora provo a dilettarmi nel raccontarvi cosa accade nel campionato di volley di A1 femminile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.