Zona Zulie: La sottile linea ross(oner)a

Scusate la��attesa, intrepidi seguaci dello Zulie-pensiero, ma tra campionato spezzatino, la��infrasettimanale della Premier League e il Festival di Sanremo, qui A? una guerraa��

Comunque, bando alle scuse e andiamo al cuore della questione, ossia il calcio giocato.

Il big-match della giornata A? stato Juve-Milan, partita nettamente e meritatamente vinta dalla Juventus per 3 a 1, ma che passerA� agli annali a�� piA? che per lo spettacolo offerto a�� per la��insulsa e perniciosa polemica innescata dal signor Galliani geometra Adriano, su linee, telecamere, potere, arroganza, ecc.

Lo a�?Squaloa�� ha fatto una figura barbina, punto. Il gol di Tevez era buono, in fatto di arroganza lui e il suo presidente non hanno nulla da imparare da nessuno, e in quanto a televisione manipolata, potere in Lega, ecceteraa��penso non serva aggiungere altroa��

La Roma tiene il passo, ritrovando il successo, seppur tutta��altro che facile e irresistibile, contro il Cagliari di Zola.

Avanti anche il Napoli, con un bel 3 a 1 alla sempre ostica Udinese, mentre rallenta ancora la Lazio, sconfitta in casa a�� con annesse polemiche arbitrali a�� da un ritrovato Genoa.

Sulla��altra sponda della cittA� della Lanterna, continua ad essere inceppata la Sampdoria rivoluzionata dal mercato, che non va oltre la��1 a 1 casalingo col Sassuolo.

Torna alla vittoria la��Inter, che strapazza per 3 a 0 un Palermo rimaneggiato, e magari distratto dalle voci di mercatoa��

In zona salvezza, diversi scontri diretti, con la��importante successo della��Empoli sul Cesena e del Chievo sul sempre piA? disastrato Parma, che cambia di nuovo proprietA�, in una vicenda sempre piA? farsesca, oltre che tragica.

Perde invece la��altra squadra scaligera, la��Hellas Verona, che prende tre gol in casa dal Torino, con annesse voci di un Andrea Mandorlini a rischio esonero.

Andiamo in Premier dove, dopo lo scatto in avanti di sabato, il Chelsea mantiene le distanze, vincendo anche con la��Everton, mentre il City strapazza lo Stoke City, dopo aver dovuto rincorrere in casa contro la��Hull.

Torna alla vittoria anche lo United, in casa contro il Burnley, mentre il solito altalenante Tottenham, dopo aver vinto il derby con la��Arsenal cade a Liverpool per colpa del primo gol in campionato coi a�?Redsa�� di Mario Balotelli.

In Germania torna alla vittoria il Bayern Monaco, che sbanca Stoccarda 2 a 0, ma trova pronta la risposta del Wolfsburg, che di reti ne fa tre in casa con la��Hoffenheim.

Risorge il Borussia Dortmund, che torna da Friburgo con un rotondo 3 a 0, mentre continua pure la striscia positiva della Werder Brema, che batte in casa il Bayer Leverkusen.

Crollo epico del Real Madrid, che perde il derby 4 a 0 al a�?Vicente CalderA?na��, e la��AtlA�tico riapre cosA� il campionato, anche se la prima ad approfittare della cosa A? il Barcellona, che fa il suo dovere vincendo 5 a 2 a Bilbao, e portando a un solo punto dalla vetta. Nella sfida per il quarto posto (o per il primo nella a�?Liga dei terrestria��), il Valencia ripristina le cose col Siviglia, invertendo gli esiti della settimana precedente.

Chiusura con il nulla di fatto in Ligue 1: Lione e PSG pareggiano tra loro, ma la��Olympique Marsiglia non ne approfitta, impattando a sua volta col Rennes.

E ora torniamo a dedicarci alla canzone italianaa��perchA� Sanremo A? Sanremo!

Federico Zuliani

Federico Zuliani

About Federico Zuliani

View all Posts

Classe '82, juventino dalla placenta, nonostante la laurea in Scienze Politiche ha ben presto capito che la politica era meglio prenderla in giro che studiarla. Messe quindi da parte le varie ipotesi di riforma del sistema elettorale, ha scelto di dar libero sfogo al proprio umorismo abrasivo col ‘Pagellone’, attraverso cui dà i voti ai protagonisti della politica locale. Del medesimo argomento, di Sport e di tanto altro scrive sul settimanale LegnagoWeek. Collabora inoltre con altre testate cartacee e online, occupandosi di vari temi. Per ovviare allo stress dell’attività giornalistica nell’agone politico, si dedica alla “cultura del cibo”. In seguito a questa passione, ha intrapreso l’attività di food blogger, recensendo ristoranti, discutendo di ricette e litigando coi buchi della cintura. Mangia, prega, ama e impreca a Legnago.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.